23 Gennaio 2017, 01:17

IACP: assegnatari "morosi", l'Istituto nega attestazione per detrazione fiscale

di: Santina Matalone
Immagine relativa alla notizia: IACP: assegnatari "morosi", l'Istituto nega attestazione per detrazione fiscale

 Il Sunia denuncia gli abusi perpetrati dallo Iacp di Agrigento nei confronti degli assegnatari di alloggi popolari che vedono negarsi il rilascio dell’attestazione in quanto morosi. Infatti, gli inquilini di “case popolari” nel compilare la dichiarazione dei redditi anche per il 2016, hanno diritto di godere di detrazioni che vanno da € 450,00 fino a € 900,00 variabile in funzione del reddito, come previsto dai commi 1 e 2, art. 7 Legge 80/2014, solo se presentano l’attestazione da cui risulti un regolare contratto di locazione. Ma lo IACP arbitrariamente nega il rilascio del certificato, sostenendo che “poiché non pagano non è corretto che godano delle detrazioni “. Ma requisito per avere l’attestazione è richiesto solo la residenza in un alloggio popolare e non di essere in regola con i pagamenti. Non tenendo conto che  molte volte quel cittadino è moroso, perché non ha le risorse economiche  in quanto fascia debole, e per assurdo in questo caso gli assegnatari hanno grossissime difficoltà a far valere un proprio diritto. Il Sunia non può accettare che uffici pubblici si facciano giustizia da sé, inventandosi delle procedure di recupero crediti che negando diritti a categorie di soggetti deboli, paradossalmente aggravano ancora di più le loro condizioni di vita. Nessun effetto hanno sortito le diffide presentate dal Sunia e gli incontri avuti con l’Istituto autonomo case popolari, al fine di contrastare questo abuso dello Iacp.  E’ per questa ragione che il Sunia denuncia pubblicamente quest’angheria perpetrata nei confronti di categorie sociali deboli e spesso anche incapaci di tutelare i propri legittimi interessi.

 

Piace a:

Commenti

L'invio dei commenti avverrà esclusivamente attraverso l'utilizzo di Facebook. La pubblicazione di un commento su facebook comporterà anche la pubblicazione dello stesso nel sito. Se l'utente non vuole che ciò che si verifichi occorrerà eliminare il flag nella barra "Pubblica su facebook". Inviando questo commento dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito. La redazione è esonerata da ogni responsabilità.

Condividi

Immagini

sunia
Incentivi SiciliaProposte d'arredo