16 Gennaio 2017, 13:53

Partanna, mobilitazione permanente contro le scelte della politica nazionale

di: Santo Botta
Nicola Catania
Nicola Catania

Il Sindaco Nicolò Catania e la Giunta Comunale, informano la cittadinanza di avere aderito alla mobilitazione permanente dei Comuni Siciliani, indetta dal Consiglio Regionale dell’AnciSicilia, che, in data 21 gennaio 2015, ha affrontato il tema della gravissima situazione economico- finanziaria in cui versano gli Enti Locali Siciliani a causa della politica nazionale e regionale, della costante riduzione dei trasferimenti  e dei ritardi nell’erogazione delle risorse dovute.

E’ ormai palese e sotto gli occhi di tutti, aggiunge il sindaco, che sono state proprio le scellerate scelte politiche del Governo Nazionale, che per risanare la finanza pubblica ha saputo soltanto aumentare la pressione fiscale, comportando ciò effetti disastrosi sull’economia reale, contribuendo solo ed esclusivamente ad aumentare la crisi economico – finanziaria ed ad abbassare il livello dei servizi erogati dagli enti locali. Gli effetti devastanti, dovuti alla progressiva e persistente riduzione dei fondi statali e regionali, che hanno determinato il peggioramento della finanza locale, sono stati riconosciuti anche dalla Corte dei Conti Sicilia, che ha denotato il notevole sforzo di risanamento fatto dai comuni, non proporzionato alle proprie risorse,  e tutto ciò a vantaggio di altri comparti. 

Nonostante i continui richiami da parte delle istituzioni  alla situazione in cui versano gli enti locali siciliani, ricordano il Sindaco e la Giunta Comunale, sia il Governo Nazionale che il Governo Regionale non hanno dato segnali di consapevolezza delle problematiche avanzate; basti pensare al definanziamento dei fondi PAC e all’IMU dei terreni agricoli da parte del Governo centrale e alla mancata erogazione di importanti fondi regionali nel 2014 e la totale incertezza per il 2015.

Piace a:

Commenti

L'invio dei commenti avverrà esclusivamente attraverso l'utilizzo di Facebook. La pubblicazione di un commento su facebook comporterà anche la pubblicazione dello stesso nel sito. Se l'utente non vuole che ciò che si verifichi occorrerà eliminare il flag nella barra "Pubblica su facebook". Inviando questo commento dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito. La redazione è esonerata da ogni responsabilità.

Condividi

Immagini

Nicola Catania
Incentivi SiciliaProposte d'arredo