26 Luglio 2017, 12:27

S. Margherita. Riapre la “Passeggiata”, la villa comunale dell'omonima opera di G. Tomasi di Lampedusa

di: Francesco Sciara
Immagine relativa alla notizia: S. Margherita. Riapre la “Passeggiata”, la villa comunale dell'omonima opera di G. Tomasi di Lampedusa

Proseguono i lavori di manutenzione straordinaria e riqualificazione della Villa Comunale, denominata  “la Passeggiata” per il lungo viale alberato che porta al tempietto del Café House, simbolo del centro belicino, che da diversi anni versa in una situazione di degrado. Della “passeggiata” si parla nell’opera letteraria di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

Gli interventi prevedono la messa in sicurezza dei luoghi, ripristinando i muri di sostegno in conci di tufo collassati, con l’inserimento di gabbioni metallici, la realizzazione di un impianto idrico, con tubazioni interrate a valle del percorso pedonale esistente, l’impianto di illuminazione per una maggiore fruizione anche in orari serali, la collocazione di servizi igienici e un chiosco a supporto delle iniziative e manifestazioni. L’area, inoltre, sarà servita da rete WiFi.

L’iniziativa del suo recupero è della Cooperativa Quadrifoglio, ente gestore della villa, che con altri partner ha partecipato al bando “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”, indetto dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile - Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il progetto, denominato “Ecovilla – dalla tradizione alla sostenibilità”, oltre i lavori di recupero strutturale, vedrà coinvolti venti giovani operatori che animeranno la villa attraverso l’organizzazione partecipata di attività educative, didattiche, sociali, culturali e sportive, basate su una visione di sostenibilità ambientale e rivolte ai giovani del territorio.

“Stiamo recuperando un sito di fondamentale importanza storica e culturale per la memoria della città -  spiega il Dott. Agronomo Salvatore Morreale  (Coordinatore e Project Manager delle iniziative). Obiettivo principale dell’intervento è riqualificare lo spazio verde esistente, recuperandone la funzione ludica per i più piccoli e aggregativa per gli adulti; successivamente verranno attivati i laboratori di teatro, letteratura, arte e moda, fotografia ed eventi sportivi come le ecolimpiadi alle quali si intercaleranno nell’arco dei prossimi 18 mesi percorsi formativi, giornate tematiche e mercatini locali, dove il concetto di ecosostenibilità sarà il filo conduttore.

L’auspicio è che finalmente la celebre “Passeggiata”, descritta da Giuseppe Tomasi di Lampedusa ne “Il Gattopardo” e ne “I Racconti” ritorni ad essere un luogo fruibile e vivibile. E che presto si recuperi la parte alta della villa e il tempietto del Cafè House. Una volta recuperata la villa dovrà essere custodita e riservata per garantire nel tempo un bene dell’intera collettività margheritese e di quanti la visitino.

Piace a:

Commenti

L'invio dei commenti avverrà esclusivamente attraverso l'utilizzo di Facebook. La pubblicazione di un commento su facebook comporterà anche la pubblicazione dello stesso nel sito. Se l'utente non vuole che ciò che si verifichi occorrerà eliminare il flag nella barra "Pubblica su facebook". Inviando questo commento dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito. La redazione è esonerata da ogni responsabilità.

Condividi

Immagini

Lavori villa comunale santa margherita
Incentivi SiciliaValeria Palmeri