24 Aprile 2017, 19:01

Menfi. Muore Michele Cacioppo, l’ispettore che ha indagato sulla strage di piazza della Loggia

di: Redazione (Fonte: Antonella Beccaria - Antimafiaduemila)
Immagine relativa alla notizia: Menfi. Muore Michele Cacioppo, l’ispettore che ha indagato sulla strage di piazza della Loggia

È venuto a mancare in questi giorni l'ispettore di polizia Michele Cacioppo, nato il 28 aprile 1957 a Menfi, in provincia di Agrigento. Come riportato da AntimafiaDuemila Cacioppo è stato un protagonista silenzioso di una stagione. È quella delle indagini, seguita agli anni della strategia della tensione, delle stragi, dei depistaggi, dei morti nelle banche, nelle stazioni, nelle piazze. In forza ai servizi antiterrorismo della Direzione centrale della polizia di prevenzione, praticamente da sempre era stato in prima linea in indagini delicatissime. Ustica, per citare solo un episodio, con le 81 vittime morte a bordo del Dc9 dell'Itavia abbattuto il 27 giugno 1980 nei cieli del Mediterraneo.
Altro grande capitolo professionale per Michele Cacioppo è rappresentato dalle indagini sulla strage di piazza della Loggia del 28 maggio 1974, quelle che hanno portato, nel secondo processo d'appello, alla condanna all'ergastolo della Fonte Tritone, al secolo Maurizio Tramonte, e del medico mestrino Carlo Maria Maggi, uno dei vertici di Ordine nuovo, l'organizzazione di estrema destra il cui nome si è indissolubilmente legato agli anni delle stragi in Italia. Era instancabile, Michele Cacioppo. I colleghi che lo hanno conosciuto 25 anni prima della sua morte, avvenuta a Roma il 6 dicembre 2016, non riescono a richiamare alla memoria un solo episodio in cui l'ispettore si fosse alterato, figurarsi se poteva cedere all'ira o alzare alla voce. 

L'articolo completo su antimafiaduemila.com

Piace a:

Commenti

L'invio dei commenti avverrà esclusivamente attraverso l'utilizzo di Facebook. La pubblicazione di un commento su facebook comporterà anche la pubblicazione dello stesso nel sito. Se l'utente non vuole che ciò che si verifichi occorrerà eliminare il flag nella barra "Pubblica su facebook". Inviando questo commento dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito. La redazione è esonerata da ogni responsabilità.

Condividi

Immagini

Michele Cacioppo
Valeria PalmeriIncentivi Sicilia