23 Aprile 2017, 11:56

Co.ge.p.a. ed OO.PP. della pesca insieme per un FLAG unico

Il nuovo Fondo Europeo del settore della Pesca 2014/2020, assegna risorse per interventi strutturali inerenti la pesca e le produzioni ittiche.

di: Santina Matalone
Foto: Maurizio Cutrano Immagine relativa alla notizia: Co.ge.p.a. ed OO.PP. della pesca insieme per un FLAG unico

Il Co.ge.p.a. (Consorzi di Gestione della Pesca Artigianale) di Trapani e le Organizzazioni di Produttori della Pesca della Provincia di Trapani insieme per costituire un FLAG (Fisheries Local Action Groups) unico che comprenda il litorale compreso da San Vito Lo Capo a Mazara del Vallo. Un’esigenza emersa a seguito della pubblicazione, da alcune settimane, dell’avviso pubblico per la selezione dei FLAGs in Sicilia: una misura del FEAMP 2014/2020, nuovo Fondo Europeo del settore della Pesca, che assegna un ruolo centrale alle imprese della pesca artigianale tanto da considerarne il numero addirittura come elemento di calcolo del massimale di spesa da assegnare alla Strategia di Sviluppo locale proposta.

Il bando, pubblicato lo scorso 2 agosto, intende sostenere le strategie di sviluppo locale tra le marinerie attraverso il coinvolgimento e la partecipazione attiva del partenariato locale, pubblico e privato, la programmazione dal basso, la progettazione integrata territoriale e l’integrazione multisettoriale degli interventi e la messa in rete dei partenariati locali. Si rende così necessaria, come affermano dal Coordinamento Regionale delle OO.PP., partire dal basso e dalla volontà dei soggetti interessati. Da qui la partecipazione sia del Co.ge.p.a. di Trapani, e delle imprese ad esso aderenti, che delle Organizzazioni dei Produttori, ad un unico FLAG. Una quota superiore al 30% dell’assegnazione dei fondi destinati ai FLAGs dovrà essere destinata ad interventi strutturali inerenti la pesca e le produzioni ittiche. La restante parte dovrà essere destinata alla diversificazione delle attività, alla creazione di occupazione, alla promozione del benessere sociale e al rafforzamento del ruolo della comunità dei pescatori nello sviluppo locale e nella governance delle risorse di pesca locali e delle attività marittime. Del resto un ruolo importante nella gestione delle risorse costiere è stato affidato dalla Regione Siciliana ai Co.ge.p.a., sia durante la precedente programmazione che l’attuale, al fine di promuovere e realizzare sistemi di gestione sostenibile della pesca costiera e alle Organizzazioni di Produttori per migliorare e promuovere tutte le attività inerenti alla commercializzazione dei prodotti della pesca. Obiettivi che le marinerie di Trapani, Marsala, San Vito Lo Capo e Mazara del Vallo hanno operato con successo in maniera largamente condivisa attraverso queste stesse Organizzazioni.

L’auspicio dunque, proseguendo con la costituzione di in un unico FLAG, è che si possa continuare la proficua attività già svolta nel precedente programma operativo del FEP 2007/2013.

Piace a:

Commenti

L'invio dei commenti avverrà esclusivamente attraverso l'utilizzo di Facebook. La pubblicazione di un commento su facebook comporterà anche la pubblicazione dello stesso nel sito. Se l'utente non vuole che ciò che si verifichi occorrerà eliminare il flag nella barra "Pubblica su facebook". Inviando questo commento dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito. La redazione è esonerata da ogni responsabilità.

Condividi

Immagini

Peschereccio
Incentivi SiciliaValeria Palmeri