20 Gennaio 2018, 23:41

Il mercato immobiliare delle Sicilia crolla

di: Redazione
Immagine relativa alla notizia: Il mercato immobiliare delle Sicilia crolla

Il mercato immobiliare delle Sicilia crolla

Il mercato immobiliare delle Sicilia crolla. I dati pervenuti sono davvero poco confortanti, e tutto questo quando all’orizzonte sembrava doversi aprire uno scenario luminoso per questo segmento dell’economia italiana. La tanto acclamata ripresa della metà del 2017 non c’è ancora stata, siamo quasi nel 2018 e ancora non si intravede non solo una ripresa, ma nemmeno una certa stabilità.

Andamento del mercato immobiliare in Sicilia

L’andamento del mercato immobiliare siciliano mostra un drammatico crollo nell’ultimo anno. A ottobre del 2017 sono stati rilevati prezzi per un immobile residenziale che si aggirano attorno a una media di 1.322 euro al metro quadro, mentre solo lo scorso anno, nel medesimo periodo, quindi ottobre del 2016, il prezzo medio richiesto per un immobile residenziale era di 1.370 euro al metro quadro. Nell’ultimo anno, quindi, è stata registrata una diminuzione del 3,51% su base annua.

Ma vediamo un po’ quanto veniva richiesto, invece, nel novembre del 2015, il mese in cui è stato registrato il prezzo massimo richiesto al metro quadro per un immobile residenziale. Ebbene, nemmeno tre anni fa la cifra richiesta era di 1.420 euro al metro quadro. Guardando questi numeri ci si rende facilmente conto del crollo dei prezzi e di come il mercato immobiliare abbia segnato un segno assolutamente negativo.

Il calo dei costi del mattone è abbastanza omogeneo su tutto il territorio, per cui chi acquista a Palermo andrà a risparmiare ben il 3,94% rispetto allo scorso anno. Qui i prezzi sono stati rilevati, sempre a ottobre di questo anno, mediamente attorno ai 1.402 euro al metro quadro, mentre lo scorso anno era di 1.460 euro al metro quadro. Non va meglio nelle altre province dove vediamo un calo del 3,83% a Catania, del 1,42% a Messina, del 4,10% a Ragusa, del 2,90% a Siracusa, dello 0,71% ad Agrigento, del 2,54% a Caltanissetta, del 5,12% a Enna e del 7,11% a Trapani, cifra questa che lascia abbastanza basiti.

Va meglio invece per quanto riguarda gli affitti che non solo non hanno subito un tracollo come le vendite, ma al contrario, mostrano una leggera ripresa. Restano escluse da questo disastro del mattone le località vacanziere, soprattutto quelle più rinomate Vanno bene infatti le trattative di case sul mare e vicino ai maggiori punti di interesse turistico dell’isola.

Per chi compra è un ottimo momento

Chiaramente va da sé che questo è il momento ideale per chi deve acquistare un immobile. Se si deve richiedere un mutuo, si possono valutare diverse soluzioni finanziarie tra cui i mutui inpdap ( è possibile consultare la guida ai mutui inpdap  su Calcoloratamutuo.org), diversamente basta mettere a confronto gli altri tipi di mutuo, come mutuo giovani o partite iva e così via. Quindi chi può è bene che investa ora che i prezzi sono assolutamente convenienti.

Piace a:

Commenti

L'invio dei commenti avverrà esclusivamente attraverso l'utilizzo di Facebook. La pubblicazione di un commento su facebook comporterà anche la pubblicazione dello stesso nel sito. Se l'utente non vuole che ciò che si verifichi occorrerà eliminare il flag nella barra "Pubblica su facebook". Inviando questo commento dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito. La redazione è esonerata da ogni responsabilità.

Condividi

Immagini

Immobiliare
Incentivi Sicilia