23 Gennaio 2017, 01:24

Gli Avvocati del foro di Marsala incrociano le braccia per 5 giorni. Ecco le ragioni

di: Santo Botta
Immagine relativa alla notizia: Gli Avvocati del foro di Marsala incrociano le braccia per 5 giorni. Ecco le ragioni

"E’ confermata l’astensione dalle udienze civili e penali per cinque giorni, dal 17 Marzo al 21 Marzo 2014, nel nostro Circondario, deliberata dall’Assemblea degli Avvocati del Foro di Marsala il 6 Febbraio 2014.

Non si è ritenuto opportuno effettuare lo slittamento ad altra data della nostra astensione in considerazione del fatto che l’astensione proclamata dell’OUA è stata in buona parte revocata e mantenuta solo per le giornate del 20 e 21 Marzo.

Ricordando, in particolare, che l’adesione all’astensione va dichiarata personalmente o tramite sostituto all’inizio dell’udienza o all’atto di indagine preliminare o comunicata con atto scritto trasmesso o depositato nella cancelleria del Giudice o nella segretria del PM, oltrechè agli avvocati costituiti, almeno due giorni prima della data stabilita".

Con questo comunicato ufficiale il Consiglio dell’Ordine degli avvocati del foro di Marsala ha proclamato cinque giorni di astensione dalle udienze, civili e penali.

Tra le ragioni della protesta, l’accorpamento alla sede di Marsala delle sezioni staccate di Castelvetrano e Mazara, evidenziando la conseguente “notevole mole di affari, civili e penali, provenienti dalle due sezioni soppresse”.

Le “criticità” denunciate si registrerebbero spesso anche a causa della carenza di personale amministrativo (talvolta impegnato anche in udienza e quindi assente dall’ufficio) e riguardano vari settori del Tribunale. Lamentati notevoli ritardi nell’evasione delle richieste dei legali, che denunciano anche “frequente tensione tra avvocati e funzionari di cancelleria”, alcuni dei quali si sarebbero mostrati “poco rispettosi”. Tutte problematiche affrontate alcuni giorni fa nel corso di un incontro con il presidente Natoli e altri magistrati. Un confronto che, a quanto pare, è stato piuttosto vivace.

Piace a:

Commenti

L'invio dei commenti avverrà esclusivamente attraverso l'utilizzo di Facebook. La pubblicazione di un commento su facebook comporterà anche la pubblicazione dello stesso nel sito. Se l'utente non vuole che ciò che si verifichi occorrerà eliminare il flag nella barra "Pubblica su facebook". Inviando questo commento dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito. La redazione è esonerata da ogni responsabilità.

Condividi

Immagini

Avvocato
Incentivi SiciliaProposte d'arredo