26 Luglio 2017, 00:40

Iniziata, finalmente, la messa in sicurezza del “Viadotto Belice”, sulla S.S. 115, tra Menfi e Castelvetrano

di: Redazione
Immagine relativa alla notizia: Iniziata, finalmente, la messa in sicurezza del “Viadotto Belice”, sulla S.S. 115, tra Menfi e Castelvetrano

Aperto il cantiere per la messa in sicurezza del “Viadotto Belice”, lungo la strada statale 115, che unisce i comuni di Sciacca, Menfi e Castelvetrano, e le province di Agrigento e Trapani.

È quanto rendono noto il sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola e il sindaco di Castelvetrano Felice Errante che questa mattina si sono messi in contatto.
Le opere sono state aggiudicate dall’Anas, per un importo di circa due milioni e mezzo di euro. Sono previsti lavori di messa in sicurezza del viadotto, compreso il rifacimento dei cordoli, la sostituzione dei giunti di dilatazione e il ripristino della pavimentazione stradale.

“Il finanziamento delle necessarie opere a protezione dell’importante infrastruttura – dicono il sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola e il sindaco di Castelvetrano Felice Errante – è il frutto dell’interlocuzione con le istituzioni nazionali, di incontri e confronti che abbiamo avuto con il presidente della commissione Ambiente del Senato Giuseppe Marinello. I lavori si inquadrano in un progetto più ampio di miglioramento della statale 115, strada che merita grandi attenzioni. Ci sono tratti su cui si è intervenuto, ci sono ponti disastrati che sono in corso di sostituzione con nuove e più moderne infrastrutture. Ci sono tratti su cui ancora bisogna investire per rendere sempre più sicura questa fondamentale arteria”.

Il ministero delle Infrastrutture, infatti, ne ha finanziato i lavori di sistemazione per un importo pari ad oltre 3 milioni e mezzo di euro, fondi che saranno utilizzati per il rifacimento dei cordoli, per la sostituzione dei giunti di dilatazione, per il ripristino della pavimentazione stradale e per le opere di messe in sicurezza, come i guardrail, senza ombra di dubbio, troppo bassi.

Le somme messe in conto dal Ministero sono state assegnate nelle settimane scorse all’Anas, in particolar modo alla direzione regionale per la Sicilia, che ha già aggiudicato la gara ad una ditta di Bagheria che ha offerto un ribasso del 34,97%. Durante i lavori, il viadotto Belice non sarà chiuso del tutto, ma sarà percorribile a senso unico alternato con la presenza di un impianto semaforico.

I lavori che interesseranno a breve il viadotto Belice rientrano nel quadro più ampio degli interventi che stanno riguardando il miglioramento della statale 115, tra Agrigento e Castelvetrano. Come si ricorderà, da alcuni mesi sono in corso le opere di costruzione del nuovo ponte sul fiume Verdura, a tre chilometri da Ribera, interventi che dovrebbero essere completati entro la fine dell’anno. I piloni su cui poggerà il ponte sono quasi completi, mentre i lavori fervono sul lato Ribera dove sarà realizzato un nuovo svincolo rotatorio proprio nei pressi dell’attuale bivio per il comune crispino. Qualche giorno fa, infine, è stato annunciato il finanziamento che permetterà di realizzare, in direzione Sciacca, un bivio di entrata e di uscita per il Verdura Golf Resort.

Piace a:

Commenti

L'invio dei commenti avverrà esclusivamente attraverso l'utilizzo di Facebook. La pubblicazione di un commento su facebook comporterà anche la pubblicazione dello stesso nel sito. Se l'utente non vuole che ciò che si verifichi occorrerà eliminare il flag nella barra "Pubblica su facebook". Inviando questo commento dichiari di aver preso visione e di accettare i termini e condizioni di utilizzo di questo sito. La redazione è esonerata da ogni responsabilità.

Condividi

Immagini

Lavori viadotto Belice
Incentivi SiciliaValeria Palmeri