Trucco waterproof a prova d’inverno: come realizzarlo e come toglierlo

Immagine articolo: Trucco waterproof a prova d’inverno: come realizzarlo e come toglierlo

Sebbene durante l’estate si sogni l’arrivo dell’autunno per poter ricominciare a indossare make up più pesanti, una volta arrivata la stagione più fredda spesso ci si rende conto che non è tutto rosa e fiori come ce lo si aspettava. Al caldo dell’estate si sostituiscono il freddo, il vento, la pioggia, le corse sotto l’ombrello, gli sbalzi di temperatura e gli intensi allenamenti in palestra che danneggiano il make-up. La soluzione esiste ed è anche più facile di quanto si pensi: il trucco waterproof, ovvero resistente all’acqua.

Consigli per l’uso

Partiamo dalla base, per sfruttare al meglio il trucco waterproof è necessario scegliere prodotti dalle formulazioni leggere e delicate, che lascino respirare la pelle e che allo stesso tempo siano opacizzanti. Il fondotinta dovrebbe contenere anche la protezione solare e donare l’effetto matte, mentre per blush e ombretti meglio evitare colori troppo coprenti, così che, se dovessero colare leggermente, non danneggerebbero troppo l’intero make-up.

Arriviamo poi allo step più delicato, ovvero il mascara. Sono presenti moltissimi mascara waterproof in commercio, ma non hanno tutti la stessa tenuta. Quindi, se potete, cercate di sperimentarli prima a casa per verificare fino a che punto siano resistenti all’acqua. Le labbra solitamente non sono un grande problema, proprio perché è molto facile ritagliarsi qualche minuto per rimettere il rossetto; meglio comunque scegliere un colore non troppo scuro e una formulazione matte. Qualche trucchetto per far durare il trucco più a lungo? Primer sotto l’ombretto, matita sotto il rossetto e tanta cipria!


Trucco waterproof, come toglierlo?

Dopo un’intera giornata con fondotinta, blush, ombretti e cipria sulla nostra pelle è importantissimo struccarsi. Eliminare ogni residuo di trucco infatti è l’unico modo per permettere alla pelle di respirare e e liberarsi di ogni impurità. Andare a letto truccate, infatti, può creare non pochi danni, come irritazioni, rossori e acne, senza contare con conduce all’invecchiamento precoce della cute. Tra le formulazioni più innovative troviamo poi quella micellare, la più adatta per rimuovere il trucco waterproof. L’acqua micellare, proprio come viene spiegato sul blog di Nivea, ha moltissimi benefici: è idratante e contiene vitamine e oli preziosi, strucca proprio come un tonico ma deterge anche allo stesso tempo e, essendo a base di acqua, può essere utilizzata anche sulle zone più delicate. Sono proprio le micelle, ovvero dei tensioattivi, a fare tutto il lavoro, attraendo e inglobando tutte le impurità del viso.

Che tu abbia 20, 30 o anche 60 anni, l’imperativo è sempre lo stesso, ma si può naturalmente scegliere tra i diversi metodi in base alla propria pelle. Tra i metodi più utilizzati troviamo sicuramente il latte detergente, molto usato da chi ha la pelle delicata e non deve rimuovere grandi quantità di trucco. A questo si affianca anche l’immancabile tonico, più liquido e pratico. Come abbiamo visto il trucco waterproof può salvarci la vita in moltissime situazioni, sempre però ricordandosi dell’importanza di mantenere la pelle fresca e detersa!

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net