Protesta trattori: corteo nei comuni del Belice. Domani nuova assemblea. Nessuno dei politici ha risposto

Immagine articolo: Protesta trattori: corteo nei comuni del Belice. Domani nuova assemblea. Nessuno dei politici ha risposto

Questa mattina si è tenuto un nuovo corteo di allevatori e produttori agricoli, che hanno percorso i comuni di Menfi, Montevago, Sambuca di Sicilia e Santa Margherita a bordo dei loro trattori. La manifestazione è stata organizzata dagli aderenti al Movimento spontaneo di agricoltori della Valle del Belice, che dal 5 febbraio hanno avviato un presidio permanente sulla strada Sciacca-Palermo, presso il bivio di località Gulfa.

I partecipanti esprimono preoccupazione per la possibilità che l'attenzione sulla loro protesta possa perdere rispnanza. "Nel resto d'Italia i presidi si stanno esaurendo perché qualcuno è riuscito a spaccare i comitati spontanei", afferma Gaspare La Marca, portavoce del movimento. E aggiunge: "Ma noi non abbiamo alcuna intenzione di fermarci, siamo pronti ad andare avanti ad oltranza, fino a quando non saremo ascoltati".

Una nuova assemblea è prevista per domani mattina sulla Sciacca-Palermo, e il Movimento ha esteso l'invito al presidente della Regione Schifani, all'assessore all'Agricoltura Sammartino e ai parlamentari dell'Agrigentino, sia a livello regionale che nazionale e europeo. "Abbiamo informato tutti con pec, ma fino a questo momento nessuno ci ha risposto, lo ha fatto solo un europarlamentare per dirci che non potrà esserci per impegni istituzionali", riferisce La Marca.

La Marca critica l'assenza di risposte: "È un atteggiamento vergognoso, ma noi faremo lo stesso l'assembela, e vogliamo che i politici vengano qui, non intendiamo partecipare a tavoli tecnici o unità di crisi accanto ai rappresentanti delle sigle sindacali tradizionali".

I manifestanti considerano insufficienti le misure annunciate fino ad ora, inclusi gli interventi fiscali, e ritengono che la soluzione decisiva sia l'introduzione di un prezzo minimo garantito per i prodotti agricoli. "La politica purtroppo è condizionata dalla grande distribuzione", conclude La Marca.

RATING

COMMENTI

Condividi su

    Belicenews su Facebook
    ARGOMENTI RECENTI
    ABOUT

    Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
    P.IVA: IT02492730813
    Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 344 222 1872
    Privacy PolicyCookie Policy
    credits: mblabs.net