Contributi fondo perduto in Sicilia a favore delle imprese dell’editoria, della comunicazione e testate online

Immagine articolo: Contributi fondo perduto in Sicilia a favore delle imprese dell’editoria, della comunicazione e testate online

Con l’articolo 10 della L.R. n. 9 del 12 maggio 2020, pubblicata nella G.U.R.S. Sicilia n.28 del 14 maggio 2020, la Regione Siciliana ha previsto interventi in favore degli operatori economici in difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica Covid-19. Nello specifico al comma 4 dell’articolo 10, della predetta L.R. 9/2020, è stata stabilita la concessione di contributi a fondo perduto in favore delle imprese operanti nel settore dell’editoria, sia cartacea che digitale, delle emittenti radiotelevisive e delle agenzie di stampa operanti in Sicilia, misura che verrà gestita dall'IRFIS. 

La dotazione finanziaria prevista per il bando "Contributi a fondo perduto a favore delle imprese operanti nel settore dell’editoria, sia cartacea che digitale,delle emittenti  radiotelevisive e delle agenzie di stampa" è pari a euro 10.000.000,00 . Questa dotazione finanziaria sarà così suddivisa: 

-ai quotidiani cartacei nella misura del 40% (euro 4.000.000);

-a iniziative editoriali cartacee di diversa periodicità nella misura del 7% (euro 700.000);

-a iniziative editoriali on-line nella misura del 25% (euro 2.500.000);

-ad emittenti radiotelevisive nella misura del 25% (euro 2.500.000);

-ad agenzie di stampa nella misura del 3% (euro 300.000).

Chi può partecipare al bando "Contributi a fondo perduto per l’editoria in Sicilia"

Destinatari della misura sono le imprese operanti nel settore dell’editoria, sia cartacea che digitale, le emittenti radiotelevisive e le agenzie di stampa. I requisiti di ammissibilità sono:   

1 La costituzione e l’iscrizione come impresa attiva, in data antecedente alla pubblicazione della L.R. 9/2020, nelle pertinenti sezioni del Registro delle Imprese istituito presso la CCIAA territorialmente competente; 

2 La produzione di un notiziario regionale sulla Sicilia da almeno un anno dalla data di entrata in vigore della L.R. 12/5/2020, n. 9. Per notiziario regionale si intende che un settore specifico delle informazioni prodotte deve essere dedicato a fatti, notizie e opinioni relativi alla Sicilia;

3 Avere un collaboratore attivo sul territorio della Regione da almeno 12 mesi dalla data di presentazione dell’istanza di agevolazione. Per collaboratore attivo si intende una persona avente un rapporto di lavoro dipendente e/o di collaborazione continuativa professionale con l’impresa richiedente;

4 La registrazione dell’impresa istante presso un Tribunale;

5 Avere un direttore responsabile iscritto all’ordine dei Giornalisti;

6 Avere la sede legale in Sicilia. Limitatamente alle agenzie di stampa anche solo la sede operativa in Sicilia;

7 Avere prodotto, nel corso dell’anno 2019:

-In caso di iniziative editoriali cartacee, se quotidiane, almeno 180 edizioni giornaliere o, se di diversa periodicità, almeno quattro numeri;

-In caso di iniziative editoriali on-line, di emittenti radiotelevisive e di agenzie di stampa, notiziari per almeno 90 giorni.

I requisiti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e devono sussistere alla data di erogazione delle agevolazioni.

Quali contributi e fondi perduti sono previsti dal bando?

L’Agevolazione è costituita da contributo a fondo perduto utilizzabile per fabbisogno di capitale circolante e/o investimento. Il contributo viene erogato a tutti i soggetti richiedenti che sono in possesso dei requisiti di ammissibilità, nel rispetto delle condizioni richieste. La misura dell’agevolazione spettante a ciascuna impresa avente diritto sarà determinata sulla base dei parametri sottoindicati, facendo riferimento alla situazione esistente alla data di entrata in vigore della L.R. n. 9/2020 al momento della presentazione dell’istanza, e con le modalità di seguito dettagliate. 

L’ammontare dell’agevolazione non può essere superiore al 75% del fatturato registrato dal soggetto richiedente nell’anno 2019 : 

Il contributo verrà determinato tenendo conto dei seguenti parametri e punteggi: 

-Presenza di un Direttore responsabile iscritto all’Ordine dei Giornalisti;(1 punto se presente)

-Numero dei collaboratori, ivi inclusi i giornalisti (intendendo per collaboratore una persona avente un rapporto di lavoro dipendente e/o di collaborazione continuativa professionale con l’impresa richiedente);( Massimo 20 punti)

-Dati di diffusione (Ads, Audipress, Audiweb, Corecom), riferiti al mese di aprile 2020;( Massimo 10 punti)

-Per le imprese operanti nel settore dell’editoria cartacea: numero delle province siciliane in cui vengono distribuiti prodotti editoriali; (1 punto per ogni provincia)

-Per le imprese operanti nel settore dell’editoria on-line: numero delle province siciliane in relazione alle quali sono forniti servizi informativi.(1 punto per ogni provincia).

Per i parametri "Numero dei collaboratori" e Dati di diffusione il punteggio è attribuito sulla base della seguente formula: 

-Valore dichiarato singola impresa : Valore massimo dichiarato dalle aziende richiedenti ammissibili  x Punteggio Massimo

L’importo del contributo concedibile a ciascuna impresa sarà calcolato sulla base del punteggio complessivo raggiunto. 

Gli importi così calcolati saranno oggetto di una eventuale riparametrizzazione, effettuata con lo stesso criterio,tenendo conto: 

-che l’importo del contributo non può essere superiore al 75% del fatturato registrato nell’anno 2019;

-che gli interventi sono concessi nei limiti dei regimi di aiuto.

A seguito dei conteggi sopra descritti, il contributo a fondo perduto per l'editoria siciliana sarà ripartito con rifermento al plafond dedicato, al netto delle spese e commissioni di gestione a carico del fondo, tra tutti i soggetti ammessi utilmente alla procedura. 

Come partecipare al bando "Contributi a fondo perduto per l’editoria in Sicilia"

Per la presentazione dell’istanza di agevolazione e la certificazione dei riferiti requisiti è messo a disposizione apposito “Modello di domanda” ed ulteriori allegati dedicati con i quali potrà essere richiesto il contributo unicamente per una singola categoria di riferimento. L’ istanza dovrà pervenire per posta raccomandata con ricevuta di ritorno o mediante consegna brevi manu, dal 15 febbraio 2021 e sino alle ore 17:00 del 15 marzo 2021, durante gli orari di apertura al pubblico, presso la sede legale di Irfis-FinSicilia S.p.A. Via Giovanni Bonanno 47 e dovrà riportare all’esterno la seguente dicitura: “MISURA COMMA 4 ARTICOLO 10 L.R. 9/2020”

FONTE incentivisicilia.it

RATING

COMMENTI

Condividi su

    Belicenews su Facebook
    ARGOMENTI RECENTI
    ABOUT

    Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
    P.IVA: IT02492730813
    Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
    credits: mblabs.net

    Torna SU