Mobilità, in Sicilia nasce l'ispettore dei centri di revisione veicoli

Immagine articolo: Mobilità, in Sicilia nasce l'ispettore dei centri di revisione veicoli

“Nasce in Sicilia la figura di “Ispettore dei centri di controllo privati per la revisione dei veicoli a motore”, che sarà adeguatamente formata con corsi inseriti nel Repertorio regionale delle qualificazioni, con conseguente esame di abilitazione. Questo percorso innovativo è disposto da un decreto interassessoriale firmato dagli Assessori Regionali all'Istruzione e alla formazione professionale, Mimmo Turano, ed alle Infrastrutture e alla mobilità, Alessandro Aricò, che permette di adeguarsi alle norme nazionali scaturite dal recepimento di una serie di direttive europee e tiene conto dell'accordo della Conferenza Stato-Regioni per stabilire i criteri di formazione di ispettori abilitati a controlli tecnici dei veicoli.

«Abbiamo recepito i contenuti dell'accordo, inserendo il nuovo profilo di ispettore nel Repertorio regionale delle qualificazioni afferma l'Assessore Turano in considerazione anche del compito attribuito alle Regioni di erogare corsi di formazione teorico-pratici di questo tipo attraverso soggetti accreditati e volendo rispondere ai fabbisogni del territorio siciliano. Regolamentare i percorsi formativi permetterà di avviare attività volte ad accrescere le competenze specifiche e a vigilare sulla correttezza delle procedure di verifica dei veicoli».

«Da tempo abbiamo evidenziato la necessità di riorganizzare le attività delle Motorizzazioni e questo è un primo atto concreto nei confronti delle esigenze dell'utenzaaggiunge l'Assessore Aricò ma anche per rendere i procedimenti amministrativi più trasparenti e meno permeabili a possibili pressioni illecite.

Approvate anche le linee guida sulle modalità di svolgimento nel territorio regionale dei corsi di formazione e degli esami per il rilascio dell'abilitazione dell'attività di ispettore dei centri di revisione. La supervisione è a carico del Dipartimento Regionale delle Infrastrutture, della mobilità e dei trasporti. Nel documento vengono evidenziati requisiti, compiti e responsabilità degli ispettori che svolgono gli accertamenti periodici dei veicoli a motore e dei loro rimorchi. Gli ispettori così formati saranno iscritti nel registro unico istituito al dipartimento per la Mobilità sostenibile del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti».”

RATING

COMMENTI

Condividi su

    Belicenews su Facebook
    ARGOMENTI RECENTI
    ABOUT

    Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
    P.IVA: IT02492730813
    Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 344 222 1872
    Privacy PolicyCookie Policy
    credits: mblabs.net