Protesta degli agricoltori del Belìce. "Abbandonati dallo Stato". Domani protesta anche a Sciacca e Menfi

Immagine articolo: Protesta degli agricoltori del Belìce. “Abbandonati dallo Stato“. Domani protesta anche a Sciacca e Menfi

Trattori degli agricoltori e allevatori del vasto comprensorio del Belice, Alto Belice e Valle del Sosio in protesta a Poggioreale per dire no alle “politiche dell’Unione Europea, dello Stato italiano e della Regione Sicilia che favoriscono la vendita di prodotti non salubri a danno dei prodotti siciliani venduti a prezzi stracciati e ormai insostenibili per i produttori”.

Denunciati oltre 300 milioni di euro di danni per la peronospora, per i quali la Regione ha messo a disposizione solo 25 milioni. Ad organizzare la manifestazione due agricoltori-allevatori di Poggioreale: Lorenzo Giocondo e Nino Strada, facenti parte dei Comitati Spontanei Uniti Sicilia Occidentale, costituiti da agricoltori ed allevatori. Curiosità per il trattore del “Partito Agricolo Santa Ninfa trasformato per l’occasione in carro funebre”. Con tanto di bara, e un cartellone con la scritta: ”La viticoltura è morta”.

Dopo Poggioreale, la protesta si trasferirà lunedì 22 prima a Sciacca e poi a Menfi. A Sciacca i trattori, alle ore 8,00, sfileranno per le vie della città per poi trasferirsi a Menfi per la questione anche della mancata fornitura dell’acqua del lago Arancio. 

RATING

COMMENTI

Condividi su

    Belicenews su Facebook
    ARGOMENTI RECENTI
    ABOUT

    Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
    P.IVA: IT02492730813
    Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 344 222 1872
    Privacy PolicyCookie Policy
    credits: mblabs.net