Alla scoperta del riso Venere: uno "scrigno" di antiossidanti che fa bene alla nostra salute

Immagine articolo: Alla scoperta del riso Venere: uno “scrigno“ di antiossidanti che fa bene alla nostra salute

Il riso Venere non passa certo inosservato. Ha un nome divino e altisonante che non si dimentica e un colore scuro, deciso, che cattura lo sguardo e lo interroga. Sembrerebbe trovare la sua collocazione naturale in paesaggi esotici e che nulla hanno a che vedere con la Pianura Padana.  

Ma non è così. In riso Venere è infatti una varietà pregiata creata in Italia appena una ventina di anni fa.  Questa particolare varietà di riso, come vedremo, è molto preziosa per il benessere e per la linea. Il riso Venere, infatti, è ricco di vitamine, minerali, antiossidanti e altri nutrienti utili alla salute. 

Per questo, può essere considerato a tutti gli effetti una sorta di integratore naturale.  Pur rappresentando una varietà specifica e unica, con una filiera tutta tricolore, il riso Venere deve molto alla sua parentela con il cugino nero asiatico. 

La sua particolare pigmentazione è data dalla presenza di potenti sostanze antiossidanti dette antociani, che si trovano naturalmente in tutta la frutta e la verdura avente un colore tendente al blu o al rosso. Sono proprio questi elementi il cuore segreto e vitale del riso Venere, che lo rendono un alleato super per la salute del tuo organismo.  

Scopriamo insieme tutte le virtù benefiche di questo delizioso alimento, pronto a conquistarti non solo a tavola.  

Perché il riso Venere fa bene alla salute 

Benché si tratti di un ibrido, ottenuto cioè dall’incrocio di due varietà, il riso Venere non è in alcun modo un organismo geneticamente modificato (OGM). È un alimento sano e naturale al 100 per cento, che fa bene all'organismo grazie alle sue tante proprietà. Le conosci già tutte?  

Protegge dai radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento delle cellule e facilitatori dell’insorgenza di molte malattie. Come detto, il riso nero è una fonte incredibile di antiossidanti, addirittura superiore, secondo alcuni studi, a quelli contenuti nei mirtilli. 

Questa azione utilissima è svolta dagli antociani, sostanze vegetali che, in abbinamento al selenio, possono rafforzare le difese immunitarie e aiutare a combattere lo stress ossidativo; 

Contribuisce alla prevenzione di infarto e ictus e dunque fa bene al cuore; 

Limita l’assorbimento di colesterolo, sempre grazie alla presenza degli antociani antiossidanti; 

Svolge un’azione antinfiammatoria. 

In Corea del Sud alcuni ricercatori hanno dimostrato l’efficacia del riso nero, per esempio, per la pelle, ipotizzando che possa essere un agente terapeutico per il trattamento e la prevenzione di malattie associate con l’infiammazione cronica. 

È un alleato naturale per le imperfezioni estetiche come la cellulite e la fragilità capillare, ancora una volta per merito delle sue componenti antiossidanti; 

Aiuta a purificare e disintossicare il fegato; 

Contribuisce alla salute di denti e ossa grazie all’apporto di calcio e magnesio; 

Può essere di sostegno in caso di anemia, fornendo ferro all’organismo; 

È privo di glutine: quindi via libera anche sulle tavole di chi deve convivere con la celiachia; 

È un alleato naturale contro l’ipertensione, perché poverissimo di sodio; 

Ultimo, ma non per importanza, contrasta stanchezza e stress.

Merito delle vitamine del gruppo B, dei minerali (magnesio e potassio, come abbiamo detto) e di un aminoacido come il triptofano, punto di partenza per la produzione della serotonina.   

Riso Venere vs. riso classico  

Essendo un cereale integrale, il riso Venere è caratterizzato da un’elevata quantità di amidi e fibra e dalla scarsità di acidi grassi e proteine. Ha tempi più lunghi di cottura e anche il costo è diverso. Mettiamone a confronto cinque caratteristiche peculiari rispetto al riso classico:  

La percentuale di fibre è duplicata e si affianca a generose quantità di amido. 

Per questo, il riso Venere favorisce la digestione ed è indicato per combattere la stipsi e migliorare la funzionalità intestinale. L’apporto di carboidrati non è dissimile da altre varietà ma nel riso nero l’alta presenza di fibre e lipidi fornisce un apporto più equilibrato e favorisce un assorbimento più graduale degli zuccheri. 

Inoltre aumenta il senso di sazietà, dimostrandosi particolarmente benefico per chi desidera perdere peso. Il riso Venere è ricchissimo di fosforo, magnesio, ferro e selenio, nonché di vitamine. 

Può quindi essere importante nei regimi alimentari che necessitino di queste sostanze. Il vero punto di forza, per il quale non teme confronti, è il suo contenuto di antiossidanti. L’unico neo può essere considerato il prezzo: rispetto alle varietà più comuni presenta, infatti, un costo lievemente superiore alla media; tenendo conto tuttavia dei notevoli benefici che arreca all’organismo, è senza dubbio un investimento ottimale per la salute del corpo.  

Non solo in cucina: usi alternativi

Puoi provare il riso Venere anche come infuso. Immergi un cucchiaino di riso in una tazza di acqua calda. Ha proprietà remineralizzanti e antianemiche. Per rendere la bevanda più gustosa, puoi aggiungere un cucchiaino di miele biologico o una bella spolverata di cannella.  

Puoi anche recuperare l’acqua di cottura del riso Venere, utile in caso di diarrea, nausea o vomito. La bevanda può essere d’aiuto anche per regolarizzare le funzioni intestinali. Assunta al mattino, è un’ottima fonte di energia per affrontare un'intensa giornata!  

Dottoressa Graziella Palermo Dietista 

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU