Mercato azionario: facciamo il punto sui titoli più interessanti del momento

Immagine articolo: Mercato azionario: facciamo il punto sui titoli più interessanti del momento

(Fonte multimedia: www.tradingonline.me/)


Anche se il focus degli investitori è fortemente concentrato sull'evoluzione della guerra tra Russia e Ucraina, che negli ultimi mesi ha inevitabilmente condizionato i corsi dei mercati finanziari, l'attenzione degli addetti ai lavori è già proiettata al futuro. La ricerca di elementi, su cui formulare delle ipotesi inerenti gli scenari a cui condurrebbero le varie exit strategy dalla crisi geopolitica, è estremamente importante: secondo gli analisti capire come la persistenza del conflitto possa incidere sulla guidance delle Banche Centrali o, ancora, capire se una cessazione delle ostilità riesca a stabilizzare le borse internazionali, non è assolutamente poca cosa. A ben pensarci, nonostante il problema dell'inflazione sia momentaneamente passato in secondo piano, in un contesto normalizzato l'ordine delle priorità dovrebbe ritornare quello antecedente la guerra; in quest'ottica sarà fondamentale per i risparmiatori trovare una soluzione di investimento in grado di controbilanciare la diminuzione del poter di acquisto dei propri capitali.

Naturalmente il comparto azionario sul lungo periodo rappresenta la miglior arma contro gli alti livelli di inflazione, a maggior ragione in una fase storica caratterizzata da tassi bassi e da rendimenti del reddito fisso nulli o addirittura negativi. Per questo motivo è opportuno, in presenza di determinati requisiti -profilo di rischio e orizzonte temporale- destinare una parte dei propri risparmi ad una diversificazione in azioni. Dopo aver selezionato le azioni su cui puntare, è possibile ad esempio coprire l'allocazione strategia con un'operatività tattica nei momenti di alta volatilità. Nella valutazione dei titoli su cui investire si deve tener conto della natura del business e della qualità del management, che risulta essenziale per lo sviluppo di progetti futuri che apportino redditività all'azienda. È chiaro che, oltre al profilo fondamentale, può essere utile tenere presente l'area geografica di appartenenza della società e la considerazione del mercato nei confronti del titolo.

Azioni: creare un mix di titoli difensivi e ad alto tasso di crescita 

Fra i principali titoli da acquistare non si può non citare Enel. Con oltre 70 miliardi di capitalizzazione di borsa e un mercato di riferimento vastissimo e ben diversificato a livello globale, questa utility rappresenta di certo un must have in un portafoglio di investimento. La solidità della compagnia è avvalorata dal suo maggior azionista, ovvero il Ministero dell’Economia e delle Finanze, un ulteriore elemento distintivo della natura anticiclica dell'azione. La stessa natura che per certi versi condivide con un'altra big del paniere blue chips, il titolo Ferrari: la casa automobilistica di Maranello, infatti, sintetizza perfettamente le peculiarità difensive del settore del lusso e la vocazione growth dell'automotive.

Nel comparto tecnologico italiano, invece, risulta molto interessante ST Microelectronics, che potrebbe giovarsi del contesto internazionale riguardante le difficoltà di approvvigionamento di microchip: la penuria di tali supporti, infatti, potrebbe impattare positivamente sulle già ottime revenue del titolo, senza considerare la stretta connessione di Stm con il segmento tech Statunitense, altro elemento di forza dell'azienda. In riferimento a ciò, sul mercato a stelle e strisce sta catalizzando l'attenzione degli investitori AMD: la compagnia grazie al lancio di una nuova serie di processori è riuscita ad intaccare l'egemonia nel settore di Intel.

Azioni: modalità di negoziazione dei broker online 

Per negoziare azioni italiane e statunitensi da un'unica piattaforma di trading, senza il bisogno di sottoscrivere più data feed, è possibile rivolgersi ad un broker online. Difatti gli intermediari finanziari, attivi sui circuiti over the counter, mettono a disposizione dei propri utenti un'infrastruttura tecnologica per raggiungere tutte le principali piazze di scambio internazionali e non è richiesto alcun costo commissionale. 

Inoltre alcune società implementano allo stesso tempo sia la modalità di accesso diretto -DMA- sulle stock sia la negoziazione dei Contratti per Differenza su titoli azionari, così da fornire un'opzione per allocazioni di lungo periodo o per trading speculativo.

 

 

RATING

COMMENTI

Condividi su

    Belicenews su Facebook
    ARGOMENTI RECENTI
    ABOUT

    Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
    P.IVA: IT02492730813
    Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
    credits: mblabs.net

    Torna SU