Montevago, gli ultra sessantenni a “lavoro” per la comunità. Al via il progetto denominato “Servizio Civico ultrasessantenni”. Domande entro il 22 febbraio

Immagine articolo: Montevago, gli ultra sessantenni a “lavoro” per la comunità. Al via il progetto denominato “Servizio Civico ultrasessantenni”. Domande entro il 22 febbraio

A Montevago parte il progetto denominato “Servizio Civico ultrasessantenni”. A fronte del profondo disagio economico e di rischio di esclusione sociale in cui versano alcuni nuclei familiari della propria comunità, essenzialmente  per inadeguatezza del reddito familiare, l’Amministrazione comunale ha deciso di realizzare un progetto volto al sostegno sociale, finalizzato ad offrire ai componenti dei nuclei familiari in stato di bisogno o disagio economico la possibilità di godere di un contributo economico, mettendo a disposizione della comunità che li sostiene le loro risorse personali.

Il progetto prevede l’erogazione di un sussidio economico di € 350,00 ai nuclei familiari in condizioni di disagio a fronte della prestazione di servizio civico da parte di uno dei suoi componenti.

Il servizio civico costituisce una prestazione personale volontaria resa a favore della società e avrà la durata di 70 ore che saranno prestate secondo un programma personalizzato stabilito dal servizio sociale tenendo conto delle esigenze personali e familiari del soggetto ammesso al progetto e delle esigenze dell’Amministrazione comunale.

Il programma personalizzato non potrà superare la durata di 30 giorni.

Il contributo di € 350,00 verrà erogato dopo la predisposizione del piano personalizzato e dopo che il componente del nucleo familiare abbia prestato la propria opera.

I soggetti ammessi al progetto saranno chiamati dall’Amministrazione comunale a svolgere attività di servizio civico nei seguenti settori:

  • Servizio di custodia, vigilanza e manutenzione al cimitero comunale;
  • Servizio di pulizia dei locali municipali;
  • Fornire un aiuto nell’attraversamento della strada degli studenti, nel regolare il flusso di traffico in prossimità della sede scolastica;
  • Servizi di supporto alle varie attività realizzate dall’Amministrazione.

La domanda di ammissione al progetto, redatta in carta semplice, secondo l’apposito modulo predisposto dal servizio sociale e sottoscritta ai sensi del D.P.R. n. 445/2001, va presentata all’ente dal soggetto del nucleo familiare che intende prestare la propria opera. Alla stessa deve essere allegata la documentazione che certifica il reddito annuo in godimento al nucleo familiare.

Le domande dovranno pervenire entro il 22.02.2019 e saranno istruite a cura del servizio sociale e sarà stilata apposita graduatoria degli ammessi e dei non ammessi, a cui è possibile proporre ricorso entro cinque giorni dalla pubblicazione della stessa.

I destinatari del progetto sono  persone appartenenti a nuclei familiari svantaggiati.

Possono partecipare al progetto i componenti dei nuclei familiari disagiati residenti nel Comune di Montevago con un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore € 8.000,00

  • Che abbiano un’età superiore a 60 anni;
  • Che siano privi di un’occupazione stabile e siano abili al lavoro;
  • Che versino in una situazione di bisogno e disagio sociale.
  • Di non usufruire nel corso del medesimo anno solare di altre agevolazioni previste dal comune di Montevago (baratto amministrativo, contributo Straordinario)

 I soggetti destinatari della misura di sostegno integrato che avranno presentato la richiesta di ammissione al progetto saranno ammessi allo stesso secondo il seguente ordine di priorità:

  • PROLE: per ogni figlio minorenne o maggiorenne se studente a carico,               punti 4;
  • SEPARATI CON PROVVEDIMENTO GIUDIZIALE, DIVORZIATI, VEDOVE E DONNE SOLE SENZA ALCUN REDDITO: nel caso in cui l’aspirante all’inclusione dichiari di trovarsi in uno dei seguenti stati: separato con provvedimento giudiziale, divorziato/a, vedovo/a e donna sola senza alcun reddito,    punti  6;
  • ISEE FAMILIARE:

fino a € 999,00                                                                                                        punti 10

Da € 1.000,00 a € 2.999,00                                                                                      punti   8

Da € 3.000,00 a € 4.999,00                                                                                      punti   5

Da € 5.000,00 a € 8.000,00                                                                                      punti   3

Le domande con un ISEE superiore a € 8.000,00 verranno escluse dalla graduatoria. Il reddito di riferimento è quello percepito dall’intero nucleo familiare nell’anno precedente a quello di presentazione della domanda.

Sarà rispettato il principio della rotazione nell’individuazione dei soggetti assistibili. Le graduatorie hanno validità annuale riferita all’anno solare. A parità di punteggio sarà avviato al servizio, la persona più giovane di età. 

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU