Poggioreale, conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre nella “Giornata della Memoria”

Immagine articolo: Poggioreale, conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre nella “Giornata della Memoria”

Conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre e celebrazione della ricorrenza della “Giornata della Memoria” sono state queste le due manifestazioni organizzate ieri dal comune di Poggioreale. Amministratori e consiglieri comunali, cittadini, rappresentanti di alcune associazioni locali ed alunni si sono riuniti all’interno dell’aula consiliare Cangialosi.

Proprio i giovanissimi studenti delle scuole medie di Poggioreale e Salaparuta, della 3,4 e 5 classe della scuola elementare di Poggioreale sono stati “protagonisti” delle due iniziative.Per oltre un’ora, infatti, hanno dato vita a recite di poesie, esecuzione di canzoni, letture espressive, letture saggi brevi, balletti. Tutte dedicate alla “giornata della Memoria”.

Gli alunni in scena hanno indossato magliette bianche, riportanti la frase di Primo Levi: ”Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario”. Il vice sindaco di Poggioreale Francesco Blanda, nel portare i saluti del sindaco Girolamo Cangelosi, ha illustrato i motivi per i quali l’amministrazione comunale ha deciso di conferire la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre.

In riferimento alla Giornata della Memoria ha sottolineato come la “memoria e la conoscenza siano elementi indispensabili al fine di portare a conoscenza soprattutto dei più giovani, quanto accaduto nel passato, ciò per non ripetere gli errori e per combattere ogni forma di odio e di razzismo”.Per il presidente del consiglio comunale Salvatore Nicastro questo è un “giorno molto importante per la nostra comunità di Poggioreale che con orgoglio conferisce la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre in quanto: ”voce limpida condanna senza limiti dell’odio dell’uomo sull’uomo, attenta testimone, memoria storica per noi che viviamo nel terzo millennio”. Poi rivolto agli studenti li ha invitati ad “esercitare sempre la memoria, per ricordare e non dimenticare tenendo sempre vivo il ricordo della “shoah”.

Essere piccoli-ha concluso Nicastro- non significa non sapere”. In quest’ottica, il presidente Nicastro ha colto l’occasione per annunciare il suo preciso intendimento di proporre la “creazione del Giardino dei Giusti” a Poggioreale. Sempre Nicastro ha poi donato in omaggio al baby sindaco Sofia Caruana una copia dello statuto del comune di Poggioreale.

Si sono registrati gli interventi dei consiglieri comunali di minoranza Antonella Caruana e Pietro Vella.“La senatrice Liliana Segre-ha rimarcato il consigliere Caruana.-rappresenta un simbolo di pace, una testimonianza attiva, un esempio di solidarietà”. Poi rivolgendosi agli studenti li ha invitati a “studiare la storia per evitare di ripetere gli errori del passato”. Il consigliere Vella ha illustrato brevemente le ragioni della loro proposta, come minoranza, di conferire la cittadinanza onoraria alla senatrice Segre.

”Non dobbiamo rimanere indifferenti ma attraverso  queste ricorrenze-ha sottolineato Vella-dobbiamo fare tesoro di queste testimonianze come la Segre per salvaguardare e difendere i valori della libertà, della democrazia, dell’uguaglianza”. Ha concluso il suo intervento con una citazione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: ” La giornata della memoria non deve essere una ricorrenza ma un invito all’impegno e alla vigilanza”.

Nella foto un momento dell’esibizione degli studenti.

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU