Poggioreale, richiesta interventi per il fiume Belìce

Immagine articolo: Poggioreale, richiesta interventi per il fiume Belìce

”Campanello di allarme” per lo stato di salute del fiume Belice, soprattutto per la parte ricadente nel territorio di Poggioreale. A “suonarlo” è il sindaco di Poggioreale Girolamo Cangelosi, con una nota indirizzata, in primis, alla Presidenza della Regione Siciliana.Nel documento viene chiesto di provvedere con immediata urgenza ad effettuare i dovuti lavori al fine di adeguare e sistemare l’alveo di entrambi i rami del fiume Belice alla loro natura originaria e consentire il normale deflusso delle acque onde prevenire possibili eventi calamitosi e gli annessi rischi per l’incolumità pubblica.

Eventi calamitosi con precipitazioni anche di notevole intensità che potrebbero verificarsi con l’approssimarsi della stagione invernale. A configurare questo stato di degrado sono stati i violenti nubifragi che si sono abbattuti sul territorio poggiorealese dal 2 al 4 novembre dello scorso anno. Provocando l’esondazione di entrambi i rami del fiume Belice.

Eventi che hanno finito con il provocare molteplici danni alle proprietà agricole ricadenti nel territorio comunale. “Esondazione verificatasi-si legge nella nota-non solo per la totale assenza di manutenzione dell’alveo dei rami sinistro e destro del fiume Belice ma anche per le “manovre di alleggerimento” della diga Mario Francese (ex Garcia) e del lago di Piana degli Albanesi” operate per motivi di sicurezza dall’Autorità Competenti nei periodi di rischio meteo-idrogeologico ed idraulico. Con il risultato che il fiume si è rivelato incapace di ricevere l’enorme afflusso di acqua convogliato.

Il comune di Poggioreale il 15 novembre 2018 ha provveduto a dichiarare lo “stato di calamità naturale”, con un atto di giunta comunale. A maggio di quest’anno il comune di Poggioreale è stato inserito, dalla Giunta Regionale di Governo, nel piano d’interventi. “Di fatto, da novembre del 2018 nonostante le segnalazioni dei danni subiti-dice il sindaco Girolamo Cangelosi-le Autorità preposte non hanno ad oggi posto in essere nessun intervento di urgente manutenzione nel fiume.

Si sono registrati solo diversi sopralluoghi da parte del Genio Civile e della Protezione Civile”. Il sindaco Cangelosi rimarca l’urgenza degli interventi sul fiume Belice.“Attualmente è fortemente a rischio l’incolumità pubblica-dice il sindaco-sia nei terreni agricoli attraversati dal fiume che per la vicinanza alla SS 624, importante via di fuga in caso di cedimento della Diga Francese”.La competenza ad intervenire sul fiume Belice è specificatamente dall’Autorità di Bacino del Distretto Idrografico.

La nota di richiesta di interventi urgenti sul fiume Belice è stata anche inviata al Dipartimento Regionale della Protezione Civile, al Genio Civile di Trapani. E per conoscenza al Prefetto di Trapani.

Nella foto inondazione fiume scorso anno.

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU