Quel terribile terremoto del '68 e una poesia dedicata a Poggioreale e alle rovine del sisma

Immagine articolo: Quel terribile terremoto del '68 e una poesia dedicata a Poggioreale e alle rovine del sisma

Cinquanta anni fa le scosse che distrussero la Valle del Belice, i resti dei paesi mai più abitati sono centri d'addestramento per il soccorso di Vigili del fuoco e Protezione civile

Ecco una poesia dedicata dal Prof. castelvetranese Pietro Errante:"Sisma crudele e venefico distruttor delle genti belicine città dissolte in un cumulo di cenere sbriciolate al canto delle galline. 

Solo tu, Poggioreale, resti,  fantasma tremendo di quella notte,  rivedi fuggir la tua gente gridando , correndo a frotte, orrore e violenza del sisma già irrompe nelle tue case, distrugge i tuoi affetti, abbandona la tua vita. 

Tu resti là, immota, silente, spettrale  in quel posto di dolore infinito  testimone di un terribile rito cimitero di fantasmi di pietra."

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU