Salaparuta, presentata la "Raccolta degli articoli scritti da Mariano Pace sul Giornale di Sicilia, dal 1984 al 2023”

Immagine articolo: Salaparuta, presentata la “Raccolta degli articoli scritti da Mariano Pace sul Giornale di Sicilia, dal 1984 al 2023”

Si è tenuta a Salaparuta, all’interno dell’aula consiliare, la presentazione ufficiale dei quattro volumi contenenti la raccolta di articoli su Salaparuta. Sono oltre 5 mila articoli scritti, in quarant’anni, dal giornalista Mariano Pace (anche nostro collaboratore), pubblicati sul Giornale di Sicilia, relativamente al periodo: agosto 1984-dicembre 2023.

La cerimonia è stata organizzata dal comune di Salaparuta. A moderare l’iniziativa: Patrizia Santangelo, vice sindaco di Salaparuta. A porgere i saluti: il sindaco Vincenzo Drago. Presenti tra gli altri: gli alunni della scuola media e della classe 5 elementare del plesso scolastico di Salaparuta.

“Il progetto della raccolta in volumi degli articoli su Salaparuta-esordisce Patrizia Santangelo-è finalizzato a dare vigore alle nostre radici per costruire il futuro dei nostri giovani. Tutti gli articoli sono stati scritti negli anni da Mariano Pace, con sguardo lucido, limpido, attento. Il lavoro di Mariano Pace dimostra l’importanza del giornalismo per costruire e raccontare la storia anche di una piccola comunità come Salaparuta. I quattro volumi più la copia in CD saranno donati alla nostra biblioteca comunale”.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’intervento del sindaco di Salaparuta Vincenzo Drago. ”Siamo molto orgogliosi di questi 4 volumi che rappresentano e raccontano un pezzo della nostra storia locale. Grazie al lavoro molto certosino di Mariano Pace, il cronista della nostra comunità, preziosissimo lavora che tuttora continua. Grazie a Mariano Pace che con i suoi articoli, scritti in 40 anni, ci aiuta a ricordare tanti avvenimenti. Ecco perché abbiamo deciso come amministrazione comunale di fare propria la proposta di Mariano Pace, mettendola in atto con i fondi della Democrazia Partecipata 2023”.

Per concomitanti indifferibili impegni non ha potuto essere presente alla presentazione dei volumi il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Luigi Capuana di Santa Ninfa Maria Letizia Natalia Gentile. ”Un grande augurio a lei-ha scritto il dirigente Gentile-Ad maiora semper”.

In sua rappresentanza è intervenuta l’insegnante Francesca Zummo. “Fervide congratulazioni a Mariano Pace-ha esclamato Zummo- per lui nutro profonda stima e apprezzamento per il lavoro svolto. Mariano Pace ha saputo portare la nostra voce fuori dai nostri confini facendo conoscere l’anima dei nostri comuni. Da poggiorealese sono orgogliosa di Mariano Pace. Grazie a te Mariano per il lavoro giornalistico svolto in questi 40 anni”.

A seguire il vice sindaco Patrizia Santangelo ha dato lettura della lettera inviata dal direttore del Giornale di Sicilia Marco Romano sull’iniziativa.

“Purtroppo pregressi e inderogabili impegni-scrive il direttore Marco Romano- mi impediranno di essere con voi per la presentazione dei volumi contenenti gli articoli del nostro affezionato e stimato collaboratore Mariano Pace. Con rammarico non potrò rendere personale doveroso omaggio al lavoro prezioso e fondamentale svolto da Mariano sul territorio in tutti questi anni, a conferma di quanto la presenza di una voce affidabile e credibile sia supporto fondamentale per la coscienza e la crescita collettiva di ogni singola realtà territoriale, a noi vicina o meno.

Continuiamo a credere nel valore essenziale di una informazione corretta-continua il direttore Romano-capillare e obiettiva che- nell’epoca dell’always connected spesso fuori controllo e molto più spesso sinonimo di pericolosa deriva comunicativa ed etico-sociale-deve restare più che mai
baluardo di democrazia e, partecipazione, oltre che di formazione soprattutto per le nuove generazioni. Una convinzione che ci porta a sottolineare e sostenere il lavoro di tanti nostri corrispondenti, spesso costretti a operare in condizioni “ambientali” poco favorevoli, eppure
appassionati, preparati e trasparenti nella loro capacità di raccontare le virtù e denunciare i vizi delle comunità di cui sono indispensabili sentinelle. Una missione-prosegue il direttore Marco Romano-che il Giornale di Sicilia porta avanti ininterrottamente da 165 anni. Scrivendo la storia attraverso la cronaca quotidiana. Una storia in cui molte pagine portano la firma di Mariano Pace che-attraverso il vostro autorevole tramite-intendo ancora una
volta salutare e ringraziare”.

A seguire è stato proiettato il video (realizzato da Andrea Randazzo, giovane volontario del servizio civile Associazione Misericordia di Salaparuta) contenente 40 articoli “significativi” della comunità di Salaparuta. Scritti, uno per ogni anno, da Mariano Pace, a partire dal 1984 fino al 2023.

“Dopo 40 anni di modesta e dignitosa attività giornalistica-ha esordito Mariano Pace-sono quest’anno molto fiero e orgoglioso per avere raggiunto l’obiettivo da me a lungo desiderato: censire e raccogliere gli articoli, scritti e pubblicati sul Giornale di Sicilia, in volumi, dal 1984 al 2023. Per Salaparuta ho scritto oltre 5 mila articoli, con un’informazione onesta, puntuale ed obiettiva. Sono stato sempre disponibile con cittadini ed amministratori comunali.
Servo di tutti ma mai schiavo di nessuno”.

In aula, si è registrato l’intervento di Antonino Cinquemani, presidente del consiglio comunale uscente di Salaparuta. ”Intervengo in rappresentanza del consiglio comunale-ha sottolineato-E’ giusto e doveroso in questa sede dare omaggio a Mariano Pace. I 4 volumi contenenti i suoi articoli rimarranno nella storia, negli annali del nostro comune. Complimenti a Mariano Pace. Grazie a lui che, con i suoi articoli in 40 anni, ha dato voce ai territori di Salaparuta e di Poggioreale. Ancora complimenti, Mariano perché ci hai onorato di questa rilevante opera”.

A seguire gli interventi di: Giovanni Regina, vice presidente del consiglio comunale uscente, degli assessori comunali: AnnaMaria Crocchiolo e Francesco Lombardo. “Grazie a Mariano Pace-ha esclamato Regina-per il lavoro svolto per Salaparuta, un lavoro imparziale. Grazie ancora
per quello che hai fatto caro Mariano”.

“Grazie, grazie-ha evidenziato l’assessore Crocchiolo-per quello che lasci per tutti noi”. Sentimenti di gratitudine anche da parte dell’assessore Lombardo. “Mariano Pace con la sua attività giornalistica sempre corretta e puntuale-ha rimarcato-ha dato lustro in 40 anni ai paesi di Salaparuta e di Poggioreale. Grazie Mariano, ti auguro di potere scrivere, nei prossimi anni, altri 5 mila articoli per Salaparuta”.

Tra i presenti anche Andrea Giuseppe Randazzo, presidente dell’Associazione Sicilia Bedda di Santa Margherita di Belice. “Mariano Pace è un grande uomo, un giornalista non solo di Salaparuta e Poggioreale ma anche di Santa Margherita di Belice. Dobbiamo essere fieri e orgogliosi,
perché lui è sempre presente nell’opera giornalistica di informazione nel nostro territorio della Valle del Belice”.

La raccolta in volumi degli oltre 5 mila articoli di Mariano Pace su Salaparuta è stata curata e realizzata dall’EMERO PRO 99 S.a.s. di Franchina Salvatore & C. “Mariano Pace ha svolto un lavoro superbo-ha rimarcato Salvatore Franchina-noi come casa editrice non abbiamo avuto nessun merito nella realizzazione dei 4 volumi, siamo stati dei semplici artigiani. Il vero artista è stato lui: Mariano Pace. Noi abbiamo fatto la cornice ma il quadro l’ha fatto tutto Mariano. E se qualche alunno, tra voi, volesse intraprendere la carriera giornalistica, che lo faccia con lo
stesso entusiasmo, passione e disinteresse di Mariano Pace”.

Struggente, commovente ed emozionante l’intervento di Girolamo Cangelosi, ex sindaco di Poggioreale. “Mariano per essere qui, oggi ho chiuso la putia. Ti ho sempre apprezzato perché scrivi in maniera ineccepibile. Ma soprattutto-ha evidenziato Cangelosi-nello scrivere articoli
sulla storia politico-amministrativa,culturale, sociale dei nostri comuni hai avuto sempre la schiena dritta, scrivendo in libertà, scevro da condizionamenti di sorta”.

Intervento struggente anche dell’insegnante Rosa Troia. “Grazie al giornalista Mariano Pace-ha evidenziato-per la sua professionalità, dedizione ed impegno. Sempre disponibile nei momenti di bisogno”. La cerimonia è stata intervallata dall’esibizione del giovane artista e maestro Pietro Vaccaro che con il sax ha suonato magistralmente la colonna sonora di “Nuovo Cinema Paradiso”, riscuotendo applausi a scena aperta. Un brano che il musicista Vaccaro ha voluto dedicare all’operato giornalistico di Mariano Pace.

Alcuni alunni hanno rivolto alcune “curiose” domande al giornalista Mariano Pace. Mentre gli alunni della classe prima della scuola secondaria di primo grado di Salaparuta hanno presentato (con la consulenza dei docenti: Antonia Maria Palermo e Daniela Brazzoli) la loro brochure: ”Salaparuta oggi con lo sguardo rivolto al passato”, con il patrocinio del comune di Salaparuta, dell’Associazione Misericordia di Salaparuta del CESVOP di Palermo.

Nella foto, da sinistra: Francesco Lombardo, il sindaco Vincenzo Drago, il giornalista Mariano Pace, il vice sindaco Patrizia Santangelo, AnnaMaria Crocchiolo, Giovanni Regina.

RATING

COMMENTI

Condividi su

    Belicenews su Facebook
    ARGOMENTI RECENTI
    ABOUT

    Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
    P.IVA: IT02492730813
    Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 344 222 1872
    Privacy PolicyCookie Policy
    credits: mblabs.net