Salaparuta, Sindaco chiede lo stato di calamità naturale

Immagine articolo: Salaparuta, Sindaco chiede lo stato di calamità naturale

 Scende in campo l’amministrazione comunale di Salaparuta, guidata dal sindaco Michele Saitta, a difesa delle aziende agricole locali e di operatori economici del settore vitivinicolo e cerealicolo. Dal sindaco Saitta, infatti, è stata firmata la richiesta dello “stato di calamità naturale”  causa le perduranti piogge cadute nello scorso mese di giugno e  la bomba d’acqua e grandine dello scorso 10 luglio 2018. Una situazione che ha provocato ingenti danni ad aziende ed operatori economici. “Le continue piogge cadute nella seconda metà del mese di giugno-scrive il sindaco Saitta-hanno di fatto impedito di disporre gli opportuni trattamenti anticrittogamici.

Piogge che unite ai picchi di temperatura elevata e all’aumento dell’umidità hanno determinato un violento attacco di “peronospera” con danni quantificabili, secondo una prima valutazione, superiori al 50% con conseguente compromissione dell’annata agraria”. Danni che hanno acuito lo stato di crisi economica del settore agricolo, in particolare nel settore vitivinicolo.  Poi è intervenuta l’eccezionale “bomba d’acqua e grandine” che nello scorso 190 luglio 2018 ha messo a repentaglio la vendemmia 2018, causa i danni provocati ai vigneti. “Per tutte queste ragioni-concludono il sindaco Saitta e l’assessore comunale all’Agricoltura  Gaetano Crapa-che vengano poste in essere tutte le procedure atte al riconoscimento “dello stato di calamità naturale”, con conseguente richiesta di aiuti economici per il settore agricolo già fortemente in crisi”.

La richiesta dello stato di calamità naturale è partita in direzione dell’Assessorato Regionale dell’Agricoltura e dell’Ispettorato dell’Agricoltura di Trapani. Sull’altro fronte relativo alla redazione del bilancio partecipativo 2018, finalizzato al coinvolgimento dei cittadini nella formazione delle scelte amministrative, è stato fissato alle ore 12,00 del 27 luglio 2018 il termine ultimo per consentire la presentazione di proposte da parte di cittadini, associazioni, ditte, enti pubblici e privati di Salaparuta. Le singole proposte dovranno riguardare l’area tematica comprendente: “cultura, sport, tempo libero e manifestazioni religiose”. Le risorse disponibili per l’attuazione delle proposte che saranno approvate dalla giunta comunale ammontano a 15.000,00 ( il 2% dei trasferimenti regionali). Le proposte dovranno essere redatte nella scheda di partecipazione che potrà essere ritirata presso i competenti uffici comunali o scaricata direttamente dal sito internet del Comune.  

 

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU