S. Margherita, partita la "lotta" alle auto abbandonate in strada. Rimosse oltre 40 autovetture e scattate numerose diffide

Immagine articolo: S. Margherita, partita la “lotta“ alle auto abbandonate in strada. Rimosse oltre 40 autovetture e scattate numerose diffide

"Erano state individuate oltre 80 vetture in "sosta prolungata", prive di assicurazione obbligatoria e oltre la metà sono state rimosse dai proprietari nei giorni scorsi. Grazie al lavoro della Polizia Municipale collaborata dal gruppo Rangers d'Italia sono state individuate nell'ultima settimana 41 autoveicoli ancora da rimuovere i cui proprietari si vedranno recapitare nei prossimi giorni una diffida a provvedere in massimo 15 giorni, successivi alla data di notifica, al fine di evitare le sanzioni previste". A fare il punto della situazione è l'assessore Maurizio Marino. "Si confida nella collaborazione dei cittadini sensibili alla problematica.

Si rammenta che le auto in stato di abbandono costituiscono rifiuti speciali pericolosi" precisa l'assessore che ha preso di petto questo emblematico problema.  Ricordiamo che a partire dal 18 giugno il Comando di Polizia Municipale ha iniziato ad effettuare un controllo a tappeto sul territorio finalizzato all'individuazione di auto in sosta prolungata. Nei casi in cui venga riscontrata l'assenza di copertura assicurativa obbligatoria r.c.a. sarà trasmessa al proprietario del veicolo una diffida a rimuoverla entro gg. 15 dalla ricezione della stessa.  Pesanti le sanzioni previste.

Si rammenta che tale inadempimento comporta l'applicazione di una o più delle seguenti violazioni con rispettive sanzioni previste dal codice della strada: • artt. 6-7-115-157-158-159-175 (sosta ): da € 41 a € 168;  • art. 80 (assenza di revisione): da € 168 a € 674;  • art. 193 (assenza di assicurazione): da € 841 a € 3.366;  La normativa prevede inoltre, qualora si ravvisi l'abbandono del veicolo per evidente non funzionamento dello stesso (mancanza o danneggiamento di parti fondamentali), ai sensi del testo unico sull'ambiente (D.lgs 152/06) si può incorrere nelle pene previste dagli artt. 192, 231, 255 (abbandono di rifiuto) da € 300 a € 3.000 (e fino al doppio in caso di dispersione di rifiuti speciali pericolosi).  “Al fine di evitare di incorrere nelle sanzioni previste dal codice della strada e dal testo unico sull'ambiente si invitano tutti i proprietari di veicoli, che si trovano in dette condizioni, a rimuoverli prima possibile e, qualora non vengano destinati alla rottamazione, di collocarli a ricovero su aree o locali privati” conclude Marino.

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU