S.Margherita:" Sono un Sindaco fortunato, grazie a chi mi ha sempre sostenuto". Stoccata alla stampa locale

Immagine articolo: S.Margherita:“ Sono un Sindaco fortunato, grazie a chi mi ha sempre sostenuto“. Stoccata alla stampa locale

"Sono un sindaco fortunato per avere goduto in questi lunghi, difficili ma esaltanti e gioiosi otto anni e mezzo della collaborazione di persone perbene che hanno dimostrato con i fatti di amare la città e che con passione e dedizione l’hanno servita contribuendo, “tutti”, ciascuno per le proprie competenze, ad ottenere lusinghieri risultati". Poi la stoccata a certa stampa locale "a chi spesso si arroga il diritto di farsi interprete del mio pensiero pur non avendone mai beccato una e si diletta a diffondere notizie senza alcun fondamento".

Ecco la nota integrale "Cari concittadini, il post garbato e gentile del caro amico Giacomo Abruzzo, attraverso il quale, con la verve e la passione che lo contraddistinguono, ha ringraziato i cittadini margheritesi, chi gli è stato vicino in questi tre anni e mezzo di esperienza amministrativa (assessori, consiglieri comunali, dipendenti…) e il sottoscritto a cui gentilmente ha indirizzato un “sincero grazie” per avergli permesso di dimostrare l’amore che nutre per Santa Margherita e con il quale elegantemente ha augurato un buon lavoro alla nuova giunta comunale, mi porta a dire, ancora una volta, che sono un sindaco fortunato per avere goduto in questi lunghi, difficili ma esaltanti e gioiosi otto anni e mezzo della collaborazione di persone perbene che hanno dimostrato con i fatti di amare la città e che con passione e dedizione l’hanno servita contribuendo, “tutti”, ciascuno per le proprie competenze, ad ottenere lusinghieri risultati. Risultati ottenuti, desidero sottolinearlo, soprattutto grazie alla grande disponibilità e lungimiranza dei consiglieri comunali che in questi anni mi hanno accompagnato e che con grande senso di responsabilità mi hanno permesso di operare scelte spesso disancorate dai risultati elettorali, sacrificando anche legittime aspettative personali. Solo la loro generosità mi ha condotto ad opzioni che tenessero conto, oltre che di valutazioni di ordine politico, anche dei risvolti etici e morali legati al perché di una scelta. Così è stato quando ritenemmo, all’indomani dell’ultima consultazione elettorale, di salvaguardare la dignità e l’onorabilità di un caro amico che era stato vittima di ignobili, volgari e meschini attacchi personali.

Così è stato quando pochi giorni fa abbiamo all’unanimità deciso il varo di una nuova giunta comunale che, oltre a colmare residui debiti di gratitudine, avesse in se le professionalità idonee a continuare nel solco segnato dalle precedenti giunte (dal 2012 ad oggi). Talvolta da sindaco mi sento come l’allenatore di una squadra fatta di buoni solisti e ottimi gregari. Per vincere c’è bisogno del contributo degli uni e degli altri. Chi milita in una grande squadra e tiene ai colori sociali sa che si può scendere in campo o stare in panchina e che comunque il risultato è il risultato di tutti.

Occorre un buon portiere, difensori attenti, instancabili mediani, geniali centrocampisti e chi sa buttarla dentro. In poche parole occorre una vera grande squadra come quella che ho l’onore di allenare, fatta di generosi atleti che, al di là dei ruoli momentaneamente ricoperti, rispettano l’impegno solenne assunto con la città di servirla e renderla migliore. Una cosa desidero chiarire sapendo di deludere le aspettative di chi spesso si arroga il diritto di farsi interprete del mio pensiero pur non avendone mai beccato una e si diletta a diffondere notizie senza alcun fondamento: nella prossima consultazione elettorale l’attuale vice sindaco Roberto Marino, per sua libera scelta, non ha alcuna intenzione di candidarsi a Sindaco.

Pertanto, rebus sic stantibus, la nuova giunta servirà, come sempre, ad amministrare al meglio il Paese e non a preparare nuove elezioni. Detto ciò, guardo con assoluto compiacimento al futuro. Registro con soddisfazione l’interesse dei giovani (Consulta, Dicobene, ecc…) alla vita pubblica e l’impegno costante e generoso del mondo del volontariato. Sono certo che il lavoro svolto in questi anni e nei diciotto mesi che verranno torneranno utili e saranno un buon esempio per fare emergere una nuova classe dirigente di giovani preparati e responsabili. Cordialità Franco Valenti"

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net