Donna residente a Menfi deceduta in Slovenia, denunciata assicurazione all'ISVAP

Nella foto l'avvocato Buscemi

Nella foto l'avvocato Buscemi


Quando accade un incidente stradale, tanto più se grave, com’è ben noto le persone coinvolte e i loro familiari si trovano di fronte anche a innumerevoli problematiche burocratiche e giudiziarie: una situazione che si complica ulteriormente se il sinistro capita all’Estero, dove vigono altre leggi e altri meccanismi.
 
Stava tornando a casa, dopo essere stata in Romania nella sua città natale, quando è deceduta in uno spaventoso incidente stradale avvenuto nel viaggio di ritorno verso l'Italia. Una donna L.E. 53enne nata in Romania e residente da molti anni a Menfi dove era ben voluta da tutti, ha trovato nel febbraio 2023, la morte sull'autostrada in Slovenia.

Secondo una prima ricostruzione effettuata dalla polizia Slovena, l'autista dell'autobus con a bordo diverse persone tra questi la donna residente a Menfi, perdeva il controllo del mezzo andando a schiantarsi poi contro il guardrail, finendo la sua corsa in una scarpata, nulla da fare per la donna deceduta all'impatto.
 
Dall'incidente mortale era scaturita una richiesta di risarcimento da parte degli eredi. Stando a quanto riferisce l'Avvocato Giuseppe Buscemi legale dell'erede, la vicenda presentava dei contorni assurdi, a cominciare dalle difficoltà di comunicazione sulle quali la compagnia di assicurazioni straniera, ha cercato di giocare.
 
L'Avvocato parla di "comportamenti dilatori" della compagnia assicurativa che alle numerose richieste hanno sempre fatto seguire il silenzio, a parte l’apertura della pratica.
 
Il legale segnalava la compagnia di assicurazione all’ISVAP, "Istituto per la vigilanza sulle Assicurazioni, che provvede in questo caso ad accertare se ci sono validi motivi alla base della segnalazione, e se dovesse riscontrarne anomalie provvederà a sanzionare l’impresa assicuratrice così come previsto dalla normativa vigente".
 
A seguito della denuncia all'Isvap ed alle argomentazioni difensive del legale, la Compagnia Assicurativa veniva condannata al risarcimento dei danni conseguenti alla morte.
 
Grazie a un approccio al processo fondato sullo scrupoloso studio degli atti, e all’approfontita conoscenza della disciplina soprattutto nella fattispecie in esame, precisa l'Avvocato Buscemi si è stati in grado di assicurare ad un familiare di una vittima di incidente stradale mortale, avvenuto in territorio Sloveno, una efficace e qualificata difesa, diretta al soddisfacimento delle istanze di giustizia di cui lo stesso era legittimo portatore.

RATING

COMMENTI

Condividi su

    Belicenews su Facebook
    ARGOMENTI RECENTI
    ABOUT

    Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
    P.IVA: IT02492730813
    Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 344 222 1872
    Privacy PolicyCookie Policy
    credits: mblabs.net