“Illegittimo” il licenziamento dell'ex DG di Cantine Settesoli, Salvatore Li Petri. La Corte d’appello di Palermo ribalta la sentenza di primo grado

Immagine articolo: “Illegittimo” il licenziamento dell'ex DG di Cantine Settesoli, Salvatore Li Petri. La Corte d’appello di Palermo ribalta la sentenza di primo grado

La sezione Lavoro della Corte d’appello di Palermo ha dichiarato “illegittimo” il licenziamento disposto (“per giusta causa”), il 2 novembre 2018, da parte di “Cantine Settesoli” per l’allora direttore generale Salvatore Li Petri.

Riformando la sentenza di primo grado, emessa lo scorso anno dal giudice del lavoro del Tribunale di Sciacca, adesso la Corte d’appello ha accolto integralmente l’appello proposto da Li Petri, condannando Cantine Settesoli al pagamento dell’indennità sostitutiva del mancato preavviso e delle spese processuali, sia del primo grado che del secondo grado di giudizio. Nella notizia riportata dall'ANSA, Li Petri e i suoi legali hanno espresso “Soddisfazione” per la sentenza.

Subito dopo il licenziamento, Li Petri è stato assunto come responsabile dello sviluppo aziendale delle Cantine Ermes di Santa Ninfa. 

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione scrivendo al numero WhatsApp +39 344 222 1872
Privacy PolicyCookie Policy