Mafia a Sambuca, chiesti vent'anni per il boss Leo Sutera

Immagine articolo: Mafia a Sambuca, chiesti vent'anni per il boss Leo Sutera

(Fonte multimedia: agrigento.gds.it)


Leo Sutera era tornato pienamente operativo nel suo territorio di sempre, si interessava di lavori pubblici e appalti e cercava di far valere il suo «peso» mafioso acquisito dopo tanti anni di militanza, con due condanne sul «curriculum»” che ne avevano rafforzato il prestigio. Ne è convinto il pubblico ministero della Dda di Palermo, Alessia Sinatra, che ha chiesto la condanna a 20 anni di carcere per il presunto capomafia di Sambuca, ritenuto uomo di fiducia del latitante Matteo Messina Denaro.

La richiesta è stata avanzata nel corso del processo in cui il boss di 69 anni è imputato per associazione mafiosa assieme a tre persone accusate di favoreggiamento: Giuseppe Tabone, imprenditore di 53 anni; Maria Salvato, fioraia di 45 anni; Vito Vaccaro, di 57 anni. Il processo si svolge con il rito abbreviato davanti al gup Marcella Ferrara, così come raccontato da Gerlando Cardinale.

Fonte: agrigento.gds.it

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU