Menfi. Più di 200 spettatori e grande successo per il Gran Galà della Cultura 2024

Immagine articolo: Menfi. Più di 200 spettatori e grande successo per il Gran Galà della Cultura 2024

Il Gran Galà della Cultura 2024, voluto fortemente dall’Istituzione Culturale Federico di Menfi, è stato un vero successo. Più di 200 spettatori hanno affollato l’auditorium della Biblioteca Comunale dove sabato scorso si è svolto l’evento dedicato alle “Donne oltre il tempo”.

La serata è iniziata con la presentazione del nuovo consiglio di amministrazione presieduto dallo scrittore e saggista Gioacchino Mistretta. Poi i saluti da parte del Sindaco di Menfi, Vito Clemente, e dell’Assessore alla Cultura, Pia Pisano.

Il primo omaggio è stato reso a Franca Florio, protagonista indiscussa dell’ascesa di una famiglia di imprenditori che seppe creare in Sicilia un vero e proprio impero economico. Per l’occasione, la scrittrice Angela Maria Mistretta ha scritto un dialogo tra Donna Franca Florio, interpretata da Marilena Taffari, e Ignazio Florio junior, interpretato da Nino Sanzone.

Ricordata anche la figura femminile di Lina Cavalieri, antagonista di Franca Florio. Le sue interpretazioni canore dell’epoca della Belle Epoque sono state affidate alla bravissima cantante Francesca Gambina che, accompagnata dalla chitarra di Accursio Alesi, ha interpretato i brani “Maria Marì” 3 “Lilì Kangy”. Nel corso del Gran Galà, spazio anche per la Consulta delle Donne, presieduta da Patrizia Buscemi.

Durante la serata, l’artista Calogero Risalvato ha realizzato in diretta un dipinto dedicato a Franca Florio.

Poi è stata la volta della menfitana Giusy Di Blasi, già campionessa italiana e vincitrice di medaglie d’oro ai campionati europei nel tiro con l’arco, presente perfino alle olimpiadi di Atalanta del 1996, che ora invece si occupa con successo di artigianato artistico sartoriale realizzando costumi per compagnie teatrali e spettacoli di danza.

Grazie a Margò Cacioppo è stato possibile, inoltre, ricostruire le origini siciliane della scrittrice Elsa Morante, che dal lato paterno proviene da Santa Margherita di Belice.

L’attrice Ermelinda Palmeri ha letto alcuni scritti della Morante.

Il Presidente dell’Istituzione, Gioacchino Mistretta, invece, si è soffermato nella descrizione di donna Stefania Mendoza Cortez, nipote del conquistatore del Messico, Fernando Cortez, e moglie di Diego Arone Tagliavia, Principe di Castelvetrano e fondatore di Menfi.

Infine, l’Istituzione Culturale Federico II ha voluto premiare, con la consegna della propria medaglia, la coreografa Elvira Biondo, autrice di numerosi spettacoli realizzati per Inycon e per altre manifestazioni di livello regionale e nazionale.

La serata, condotta dal giornalista Toni Fisco, si è conclusa nei saloni del vicino Palazzo Pignatelli con un gran Ballo di Corte in costumi d’epoca.

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione scrivendo al numero WhatsApp +39 344 222 1872
Privacy PolicyCookie Policy