381 anni fa la fondazione di Menfi grazie a Don Diego Tagliava Aragona Pignatelli

Immagine articolo: 381 anni fa la fondazione di Menfi grazie a Don Diego Tagliava Aragona Pignatelli

Questo è per Menfi un mese particolare. Nel mese di Luglio ricorre il 381° anniversario della fondazione di Menfi. Precisamente il 22 Luglio, poiché il 22 Luglio 1638 Don Diego Tagliava Aragona Pignatelli iniziò a dare in affitto i lotti del suo feudo, per fondare una città attorno al suo Palazzo. Nacque così Menfi, e il rampollo dei Tagliavia venne consacrato come Fondatore della città.  Quest'anno vorremmo omaggiare la città in modo particolare: ricordandone i nomi.  Menfi ha lontane origini, quindi ha avuto molti nomi nel tempo, che sono qui elencati per ricordare questa terra in tutte le sue vesti.

Forse i romani chiamarono per primi le nostre terre Memphis, stabilendosi presso l'attuale quartiere del Purgatorio, dove ci sono tracce della loro presenza. Questo nome sopravvisse alla presenza araba nel territorio e si tramanda fino ad oggi.  Nell'anno 827 d.C. giunsero in Sicilia gli Arabi.  Si stabilirono esattamente dove oggi sorge la Piazza Vittorio Emanuele III, e chiamarono il loro villaggio Burgimil, che significa approssimativamente "Borgo abbondante d'acqua", capendo bene che quel territorio era pieno di falde acquifere e pozzi.  Gli Arabi continuarono indisturbati la loro vita, fino a quando nel XIII secolo arrivò l'Imperatore Federico II di Svevia, che cacciò gli Arabi. Nell'anno 1239, con una lettera, l'Imperatore ordinò la costruzione di un castello "presso Burgimil, sopra la grande fonte che è lì" (in latino "apud Burgimil (...) super fontem magnam qui ibi est").

Nacque così il Castello di Burgimilluso, storpiatura dell'originale Burgimil. In effetti l'antico Mastio del Castello (distrutto nel 1968) si trovava sopra una grande falda acquifera, e Federico II ne era a conoscenza. Il castello federiciano era incluso in un feudo, di proprietà della nobile famiglia castelvetranese dei Tagliavia. Il feudo era chiamato Borgetto, o Burgetto. Così lo chiama anche Alessandro Manzoni, nel primo capitolo dei Promessi Sposi.  Giunti al 1638, Diego Tagliavia Aragona Pignatelli fondò la sua cittadina attorno al Castello di Burgimilluso, di sua proprietà. Chiamò la città Terra di Memphis.  Infine il 25 Marzo 1812 il Consiglio Comunale si riunì, e prese una storica decisione. Cambiò nome al paese.

Terra di Memphis divenne, finalmente, Menfi.  Così, in queste righe, abbiamo ripercorso la storia di Menfi attraverso i suoi nomi, e, nonostante sia cambiata, forse troppo brutalmente, possiamo farla splendere ancora, anche se, di certe cose, è rimasto solo il nome.

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU