Poggioreale, inaugurato campo di calcio a 5 alla memoria del piccolo Di Matteo. La mamma emozionatissima ringrazia l'amministrazione comunale

Immagine articolo: Poggioreale, inaugurato campo di calcio a 5 alla memoria del piccolo Di Matteo. La mamma emozionatissima ringrazia l'amministrazione comunale

Inaugurato ieri mattina a Poggioreale il campo di calcio a 5 outdoor realizzato con fondi del Ministero dell’Interno nell’ambito del progetto: ”Io gioco legale” finalizzato alla diffusione della Cultura della Legalità. La struttura è stata intitolata alla memoria del piccolo Giuseppe Di Matteo barbaramente ucciso dalla mafia nel 1996.

E a tagliare il nastro del campo è stata Franca Castellese, mamma del piccolo Di Matteo. La signora non ha voluto rilasciare dichiarazioni. Ma visibilmente commossa ed emozionatissima ha ringraziato “in privato” sentitamente l’amministrazione comunale di Poggioreale unitamente alla Commissione Consultiva per la Toponomastica per avere deciso di intitolare il campo di calcio al “suo caro Giuseppe”.

Il sipario sulla cerimonia si è alzato con due canti eseguiti dagli alunni della scuola media di Poggioreale. A porgere i saluti ai partecipanti è stato il vice sindaco di Poggioreale Francesco Blanda che ha fatto le veci del sindaco Girolamo Cangelosi assente per un improvviso grave problema familiare.

A seguire, si sono registrati gli interventi di Elisa Strada, baby sindaco di Poggioreale, delle professoresse Randazzo e De Benedetti rispettivamente in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo Emanuele Armaforte di Altofonte (scuola frequentata dal piccolo Giuseppe Di Matteo) e dell’Istituto Luigi Capuana di Santa Ninfa-plesso di Poggioreale.

E poi é stato il turno del dottore Baldassare Ingoglia, Vice Prefetto Vicario che ha portato i saluti del Prefetto di Trapani Darco Pellos. Venuta da Altofonte anche una delegazione di alunni dell’Istituto Scolastico E.Armaforte. Tra le autorità militari erano presenti: il Capitano, Comandante della compagnia Carabinieri di Castelvetrano Davide Colangeli e il capitano Esposito, in rappresentanza del Comandante provinciale della Guardia di Finanza. Presenti anche il progettista del campo di calcio Antonino Gualniera e un rappresentante dell’impresa (Sole Cooperativa di Alcamo) che ha costruito l’impianto.

Prima di procedere al fatidico taglio del nastro e alla scopertura della targa in bronzo, sempre gli alunni di Poggioreale hanno intonato l’Inno di Mameli. Ad impartire la solenne benedizione del campo è stato il nuovo amministratore parrocchiale Padre Giovanni Butera.

Sempre a seguire si è disputato il “primo” incontro di calcio a 5 tra una rappresentanza di carabinieri della compagnia di Castelvetrano e una rappresentanza di assessori e consiglieri comunali di Poggioreale. Hanno vinto nettamente i militari dell’Arma con un punteggio tennistico 7-1. Nella foto i  giocatori delle due squadre con a centro la mamma del piccolo Di Matteo Franca Castellese.

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU