S. Margherita di Belìce, successo per la cerimonia di consegna del Premio Letterario Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa

Immagine articolo: S. Margherita di Belìce, successo per la cerimonia di consegna del Premio Letterario Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa

Un grande scrittore, uno straordinario musicista-cantante, un attore superbo”. Loro sono rispettivamente: Carlo Ginzburg, Angelo Branduardi, Francesco Scianna. A loro va tutto il merito per avere fatto mirabilmente risuonare ed echeggiare sabato sera a S. Margherita di Belice il motto-ritornello: ”La magia di un libro e l’incanto di una sera”.  Il riferimento è alla cerimonia di consegna del Premio Letterario Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa, giunto quest’anno alla sua sedicesima edizione.

Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato dalla giuri allo scrittore Carlo Ginzburg per il suo saggio: ”Nondimanco”(Adelphi). Dunque ”magia letteraria e incantesimo musicale- canoro-interpretativo” per imprimere lustro a un prestigioso evento culturale come il Premio Letterario Tomasi di Lampedusa.  “Letteratura e cultura in genere hanno la capacità-ha evidenziato Nino Graziano Luca, giornalista RAI uno dei due conduttori della serata- di elevarsi a difesa delle identità culturali e delle differenze.

Proprio la letteratura-cultura può favorire il dialogo tra i popoli abbattendo i muri. Contro ogni forma di odio, egoismo ed indifferenza”.  Sul palco (ubicato all’interno di una piazza Matteotti stracolma di spettatori) a condurre la cerimonia anche l’attrice Roberta Giarrusso elegantissima, con i suoi due abiti “neri e rosso fuoco”. “Sono felice perché vedo davanti a me -ha rimarcato l’attrice nostrana- il pienone. Più persone rispetto allo scorso anno, un pubblico estremamente partecipe.

Il Premio Tomasi di Lampedusa peraltro si pone anche come efficace strumento di promozione turistica”.  Il Premio è organizzato dal comune di Santa Margherita di Belice, in collaborazione con l’Istituzione Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Gongolante di felicità è apparso sul palco il sindaco Franco Valenti.

E’ un grande piacere vedervi in tanti e numerosi -ha sottolineato il primo cittadino- La nostra come amministratori comunali è una grande scommessa. La terra di Sicilia si deve promuovere  attraverso queste serate. Ci crediamo e vogliamo andare fino in fondo. La Sicilia è bella e va promossa e valorizzata anche attraverso la letteratura e la cultura. Grazie al nostro Premio Letterario siamo diventati fra le “cento eccellenze italiane, fra le cento mete culturali”.

Prima di entrare nel “clou” della serata si sono registrati quattro momenti per alcuni versi “toccanti e suggestivi”. In primis, in assoluto: il commovente omaggio-ricordo al grandissimo Andrea Camilleri, scomparso lo scorso 7 luglio. A seguire la premiazione del progetto-concorso: ”L’Officina del Racconto” che ha visto primeggiare la quattordicenne Desirè Mangiaracina con il lavoro: “Una vita assieme”.

Sulla bontà del concorso è arrivata puntuale l’osservazione di Gori Sparacino, direttore del Premio Letterario Giuseppe Tomasi di Lampedusa. “L’Officina del racconto deve rappresentare il futuro del Premio Letterario Internazionale”.

Il terzo momento è stato riservato all’esibizione della giovane cantautrice siciliana Giulia Mei, già vincitrice di due premi Lauzi per la migliore musica e finalista alle Targhe Tenco 2019.  Ha presentato due brani: ”Tutta colpa di Vecchioni e Vivi”, riscuotendo gli applausi della platea. Così come applauditissima dai presenti è stata l’esibizione della coppia di ballerini Nino Barbera e Rita La Sala nel famosissimo ballo del Gattopardo.

Come da tradizione è toccato a Gioacchino Lanza Tomasi, presidente della giuria leggere la motivazione del premio ( edizione 2019) assegnato a Carlo Ginzburg. A seguire sono scattate, in rapida sintesi, le immagini dei vincitori delle precedenti edizioni del Premio Tomasi di Lampedusa. Poi i “riflettori” si sono tutti accesi su Carlo Ginzburg, vincitore per la sua opera: ”Nondimanco”.  ”Sono tante le emozioni -ha esclamato sul palco Ginzburg- che sono scattate in me per avere vinto un premio legato al ricordo ed alla memoria dell’autore del Gattopardo. Sono emozionato, commosso e toccato dal profondo. E mi sento compiaciuto e soddisfatto per avere conosciuto questo luogo  straordinario come Santa Margherita di Belice che prima non conoscevo”.

Intervistato, sempre sul palco da Salvatore Ferlita, uno dei componenti della giuria, il vincitore Carlo Ginzburg ha lanciato il monito-appello sull’importanza che sia “la scuola a porsi urgentemente al centro della nostra società”. A consegnare il premio a Ginzburg: il sindaco di Santa Margherita di Belice Franco Valenti. Mentre il presidente della giuria Gioacchino Lanza Tomasi ha consegnato una targa-ricordo.

Esaurita la consegna del premio l’attenzione è stata rivolta ai due ospiti d’onore: l’attore siciliano Francesco Scianna e il maestro-cantante Angelo Branduardi. Scianna, balzato agli oneri della notorietà per essere stato il protagonista maschile del film Baarìa per la regia di Giuseppe Tornatore, si è esibito in alcune letture delle Opere di Tomasi di Lampedusa.

Non trascurando di rimarcare la “grandezza culturale ed artistica di due personaggi come Giuseppe Tomasi di Lampedusa e Giuseppe Tornatore”. A seguire spazio anche per Antonella Ferrara, creatrice di “Taobuk”- Taormina International Book Festival. Poi il gran finale con il “botto artistico-musicale- canoro” grazie alla formidabile esibizione del “menestrello della musica italiana: Angelo Branduardi”.

Accompagnato dalla sua talentuosa band, Branduardi ha deliziato, per oltre 40 minuti, i presenti.  Riproponendo i suoi brani più noti come: “La pulce d’acqua, La luna, Il dono del cervo, Ballo in fa diesis minore, Cogli la prima mela e Alla fiera dell’est”. Una menzione particolare per il progetto audio- video-luci (mapping video) creato magistralmente, per il Premio Letterario, dal duo Ezio e Benedetto Martorana.

Il Premio Letterario Internazionale Tomasi di Lampedusa è patrocinato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, dagli Assessorati Regionali Beni Culturali e Turismo. Inoltre da quest’anno è stato inserito all’interno del calendario regionale delle manifestazioni di grande richiamo turistico e culturale della Sicilia.

RATING

COMMENTI

Condividi su

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU