Presto l'ARO rifiuti Poggioreale e Salaparuta. I lombrichi rossi trasformeranno l’organico in concime

Presto l'ARO rifiuti Poggioreale e Salaparuta. I lombrichi rossi trasformeranno l’organico in concime

Una buona notizia per i due comuni di Poggioreale e Salaparuta sulla problematica del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti solidi urbani. È stato, infatti, firmato il decreto riguardante il Piano d’Intervento per l’organizzazione e la gestione del servizio di “spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti urbani” nell’ARO comprendente i due comuni di Salaparuta e Poggioreale. Il via libera è stato dato dal competente Assessorato Regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità, Dipartimento regionale dell’Acqua e dei Rifiuti. Soddisfazione da parte dei due sindaci Lorenzo Pagliaroli e Michele Saitta.

Mi preme evidenziare - precisa il sindaco Pagliaroli - il carattere di sperimentazione del piano d’intervento che consentirà la trasformazione dell’organico in concime tramite l’allevamento di lombrichi rossi californiani. Inoltre i cittadini dei due comuni avranno la possibilità di ottenere un notevole abbattimento individuale della bolletta se conferiranno i rifiuti da imballaggio presso le isole ecologiche. In alternativa i cittadini potranno richiedere la concessione di un “buono-spesa” da spendere presso le attività commerciali dei due paesi”.

Sulla stessa lunghezza d’onda si sintonizza il sindaco Saitta. “L’approvazione del piano - dice il sindaco Saitta- ci consentirà sopratutto di far ripartire la raccolta differenziata a tutto vantaggio per i costi che si ridurranno a carico dei nostri cittadini e per la tutela e salvaguardia ambientale”.

Nel decreto di approvazione del Piano vengono elencati alcune prescrizioni per i due comuni. Tra queste: i centri comunali di raccolta che dovranno essere gestiti in conformità alle direttive impartite in materia e il raggiungimento da parte dei due comuni dell’obiettivo del 65% di raccolta differenziata e del 50% di recupero di materia entro il 31 dicembre 2015.

Adesso la parola passerà ai due consigli comunali che saranno chiamati a ratificare il piano approvato dalla Regione e la relativa tariffa TARI. A Poggioreale funzionerà il centro comunale di raccolta mentre le isole ecologiche saranno presenti nei due comuni. Il servizio sarà gestito in forma diretta e dovrebbe scattare nel prossimo mese di giugno. Sarà disimpegnato da sei unità (due autisti e quattro operatori ecologici) che opereranno nei due comuni.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU