CGIL CISL UIL a sostegno dell’Università ad Agrigento

CGIL CISL UIL a sostegno dell’Università ad Agrigento

I Segretari Generale di CGIL CISL UIL Agrigento Massimo Raso, Maurizio Saia ed Aldo Broccio hanno incontrato la Presidente del CUPA Prof.ssa Maria Immordino per fare il punto della situazione del Consorzio.
Le Organizzazioni Sindacali hanno ribadito l’importanza del “polo universitario” ad Agrigento e l’esigenza di mettere in campo ogni iniziativa utile per evitare affinché possa essere scongiurata ogni ipotesi si chiusura del “Polo”.
A tal fine, CGIL CISL UIL AGRIGENTO  ritengono che in tempi davvero brevissimi la Regione Siciliana debba intervenire sul commissario della Provincia Dott.ssa Di Liberto, affinché rimanga tra i soci fondatori nel CUPA, autorizzando la stessa ad utilizzare le risorse disponibili per il mantenimento triennale della quota dovuta.
In assenza di tale sostegno,  ogni ragionamento compresa una opera di sensibilizzazione – che pure siamo disposti a fare - affinché tutte le strutture istituzionali, associative e le realtà imprenditoriali significative possano mantenere o chiedere ex novo di essere ammesse a far parte del CUPA come “soci ordinari” o come “soci benemeriti” per garantire le risorse necessarie alla prosecuzione di questa vitale esperienza, apparirebbe vano e il CUPA si scioglierà.
CGIL CISL UIL AGRIGENTO, altresì, chiederanno al Governo Nazionale di mantenere l’impegno assunto con l’approvazione dell’apposito O.d.G., in sede di approvazione della Legge di Stabilità, di fare del “Polo Universitario” Agrigentino un polo di eccellenza ed un “ponte” culturale verso i paesi che si affacciano nel Mediterraneo;
CGIL CISL UIL AGRIGENTO sottolineano, insieme all’estrema positività del cambiamento di atteggiamento e di clima nel CUPA anche l’esigenza che si faccia estrema chiarezza sulle  passate gestioni (anche con riferimento alla situazione debitoria) per renderlo davvero una infrastruttura immateriale a servizio dello sviluppo di questa terra.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU