Poggioreale festeggia i 104 anni della “nonnina” Maria Salvaggio

Poggioreale festeggia i 104 anni della “nonnina” Maria Salvaggio

Festeggiatissima la “nonnina” di Poggioreale: Maria Salvaggio che lo scorso 8 novembre ha compiuto 104 anni. E’ lei  la persona più anziana del paese. Ha spento le candeline della torta circondata dall’affetto dei suoi quattro figli: Caterina, Gioacchino, Anna e Vittorio,  di parenti ed amici. La signora Maria, vedova di Giuseppe Scardino, soffre di normali acciacchi fisici ma possiede una notevolissima lucidità mentale. E’ accudita, presso la propria abitazione, amorevolmente dalla figlia Anna. Ricorda ancora nome e cognome della sua maestra (Rosina Salvaggio) e poi  i nomi di sindaci, parroci, segretari comunali che si sono succeduti nel tempo.

“Sinceramente-dice nonna Maria-non ho visto passare tutti questi anni”. Nonna Maria ha lavorato fino all’età di 84 anni, con impegno, sacrificio e molta dedizione. 

I suoi ricordi più tristi? ” Le due guerre mondiali-risponde-poi il terremoto del 1968 e infine la mia vecchiaia. Ma soprattutto ricordo con tristezza la morte di mio marito Giuseppe, deceduto nel 1994”.

Che ne pensa dei giovani di oggi? “ Sono tutti bravi-risponde l’ultracentenaria-sono e siamo tutti figli di Dio”.

E della politica che ne pensa? “Ho sempre fatto il mio dovere-dice-andando sempre a votare ma la politica non mi ha mai interessato”.

Nella foto  da sinistra i figli: Anna,Vittorio, Gioacchino, Caterina, la nuora Leonarda, seduta nonna Maria.
                                        

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - I contenuti del presente sito appartengono all'Associazione Culturale L'Araba Fenice. Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU