Poggioreale. Un viaggio nel 1968 con un’auto d’epoca

Poggioreale. Un viaggio nel 1968 con un’auto d’epoca

“Un viaggio nel 1968.. con un’auto d’epoca (Fiat 500)”. E’ questo l’aspetto più affascinante e suggestivo del progetto: ”Cultura di un passato” proposto dall’Associazione il “68 Cultura e Sapori “di Poggioreale. Teatro della singolare iniziativa sarà il vecchio centro di Poggioreale, rimasto gravemente danneggiato dal terremoto del gennaio 1968. Il progetto ha ricevuto un co-finanziamento (20 mila euro) del Ministero delle Politiche Sociali e dell’Assessorato Regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali. La finalità del piano è quella di contribuire sensibilmente alla “tutela e valorizzazione di una porzione di territorio della Valle del Belice.  In pratica il cuore del Belice comprendente i comuni di Poggioreale, Salaparuta e Gibellina”. Ma vediamo da vicino, in dettaglio, come si articolerà il progetto. Arrivando all’ingresso del vecchio paese, in un’area ove sorgeva prima del sisma del 68 l’orfanotrofio e successivamente parte di baraccopoli, si potrà effettuare il “viaggio a bordo di una 500 d’epoca”. I visitatori-turisti da Poggioreale si sposteranno a Gibellina presso il Cretto di Burri e ai ruderi di Salaparuta. Un viaggio spettacolare anche dal punto di vista paesaggistico-ambientalistico. Inoltre nell’area interessata si potrà visitare la mostra fotografica  permanente con foto del vecchio paese di Poggioreale prima e dopo il terremoto. In esposizione anche foto di registi (Tornatore) ed attori (Sergio Castellitto) che hanno girate, tra i ruderi, scene di film come “L’Uomo delle Stelle e Malena”. Saranno attive poi delle “camere ottiche” per la proiezione di video di “vita vissuta” subito dopo il sisma. Poi entrerà in azione un punto di informazione turistica. Mentre nel periodo che va da aprile ad ottobre di ogni anno saranno organizzate, con cadenza mensile, sagre di prodotti tipici locali per attirare il turismo di massa. Tutto sarà pronto per il prossimo mese di luglio. Chi sprizza soddisfazione per il finanziamento ricevuto è Massimo Rossello, presidente dell’Associazione. “Il vecchio centro di Poggioreale può rinascere -dice Rossello-con iniziative concrete dal punto di vista turistico-ricreativo-culturale supportate dalla Regione e dallo Stato. Il nostro progetto punta a valorizzare  i ruderi di Poggioreale creando, nel contempo, numerose opportunità di lavoro soprattutto per i giovani. In quest’ottica, abbiamo appreso con grande compiacimento la notizia del finanziamento regionale per la messa in sicurezza del nucleo centrale del vecchio paese di Poggioreale”. Gli interessati potranno collegarsi al sito:www.il68.net. Nella foto  l’area-teatro della realizzazione del progetto.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - I contenuti del presente sito appartengono all'Associazione Culturale L'Araba Fenice. Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU