Migranti bloccano la SS115, vicino a Siculiana. Savarino: "I cittadini sono ostaggi di una politica sbagliata"

Migranti bloccano la SS115, vicino a Siculiana. Savarino: “I cittadini sono ostaggi di una politica sbagliata“

"Provincia di Agrigento spaccata in due, per la protesta degli immigrati ospiti dell'ex albergo Sikania, oggi hot spot da 270 posti, ma che ha visto ospitare anche oltre 400 immigrati in un paese di 4.600 abitanti. Lo abbiamo sempre detto che non è compatibile con quel territorio una struttura del genere. I cittadini sono ostaggi di una politica sbagliata." Con queste parole, la presidente della commissione Territorio e Ambiente all’Ars Giusy Savarino, ha commentato la protesta di un un gruppo di migranti che, questa mattina, ha bloccato la strada statale 115.

I migranti, richiedenti asilo politico, reclamavano a gran voce di lasciare il centro d’accoglienza “Villa Sikania” di Siculiana e di essere trasferiti altrove. Polizia e carabinieri, dopo aver chiuso il tratto di strada e deviato la circolazione, sono riusciti a far rientrare la protesta. Dopo oltre tre ore, la statale e’ stata riaperta al traffico.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU