Sbarco di 526 migranti ed 1 cadavere a Porto Empedocle.

Sbarco di 526 migranti ed 1 cadavere a Porto Empedocle.

Si sono concluse alle 12.00 di ieri a Porto Empedoclele operazioni di sbarco, coordinate dalla sala operativa della Capitaneria di Porto, di 526 migranti (tra cui 34 donne e 69 minori, tra cui molti neonati di età inferiore ad un anno), tratti in salvo dal pattugliatore “RIO SEGURA” della Guardia Civil spagnola in quattro eventi di soccorso condotti nel Canale di Sicilia su disposizione della centrale operativa del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera (Centro nazionale di coordinamento del soccorso marittimo, alle dipendenze del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti). A bordo, purtroppo, anche un cadavere recuperato dalla nave a seguito di uno dei quattro interventi. L’unità è giunta in banchina Todaro intorno alle 9.00, scortata dalle motovedette CP 819 della Guardia Costiera e PS 660 della Polizia di Stato. I migranti, in prevalenza provenienti da Eritrea, Gambia, Sudan, Etiopia e paesi dell’africa subsahariana, sono risultati nel complesso in discrete condizioni di salute: alcuni di loro sono ricorsi alle cure dei medici per diabete, traumi minori ed ustioni agli arti. Militari della Guardia Costiera hanno fornito assistenza alle forze di polizia,   operatori socio-sanitari e  Croce Rossa Italiana, coordinati dall’Autorità di P.S., cui i migranti - dopo il nulla-osta allo sbarco da parte dell’Ufficio di Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera - sono stati affidati per gli adempimenti di rito ed il successivo trasferimento presso idonee strutture. Quello di ieri è il secondo sbarco effettuato negli ultimi due giorni a Porto Empedocle. Dall’inizio dell’anno sono 1.066 i migranti (+ 6 cadaveri) sbarcati a Porto Empedocle in occasione di 2 operazioni di trasbordo o sbarco coordinate dalla Capitaneria di Porto che hanno interessato 2 unità navali (1 della Marina Militare ed 1 della Guardia Civil spagnola), cui si aggiungono 5.100 migranti trasferiti con il traghetto di linea per le isole Pelagie e 18 migranti (più 2 cadaveri) intercettati in mare, o rintracciati a terra, in 2 operazioni di contrasto al fenomeno migratorio che hanno coinvolto personale e mezzi della Guardia Costiera, per un totale di 6.184 migranti (oltre, purtroppo, a 8 cadaveri) sbarcati a Porto Empedocle nel 2016.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - I contenuti del presente sito appartengono all'Associazione Culturale L'Araba Fenice.
credits: mblabs.net

Torna SU