A Menfi niente celebrazioni per ricordare il maresciallo Giuliano Guazzelli

A Menfi niente celebrazioni per ricordare il maresciallo Giuliano Guazzelli

Sono passati 26 anni da quel 4 aprile del 1992 quando, a bordo della sua Fiat Ritmo, mentre percorreva il viadotto Morandi per ritornare a Menfi ( viveva con la famiglia)  venne assassinato da quattro killer della mafia armati di mitra e fucili a pompa.  A Menfi, oggi, non ci saranno celebrazioni per ricordare il maresciallo maggiore aiutante dei carabinieri Giuliano Guazzelli, medaglia d’oro al valor civile alla memoria. Ad Agrigento, invece,
una  cerimonia cominciata questa mattina alle ore 10,00 al santuario di San Calogero dove è stata celebrata una santa messa. Come  da tradizione, una corona di alloro è stata depositata sul viadotto Morandi  (luogo dell’agguato) dove sorge la targa commemorativa dedicata al sottoufficiale e al suo sacrificio.
Il presidente del consiglio comunale di Menfi, Vito Clemente, ha fatto sapere che durante il consiglio comunale di domani sera, verrà ricordato con un minuto di silenzio.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - I contenuti del presente sito appartengono all'Associazione Culturale L'Araba Fenice.
credits: mblabs.net

Torna SU