Decreto Sblocca Italia: Menfi rischia di nuovo la privatizzazione dell’acqua?

Decreto Sblocca Italia: Menfi rischia di nuovo la privatizzazione dell’acqua?

"In realtà non solo Menfi, ma tutti i comuni che non hanno consegnato le reti idriche sono di nuovo a rischio privatizzazione". Con queste parole il M5S di Menfi allerta la popolazione in merito ad una possibile privatizzazione dell'acqua, contro cui il comune belicino negli ultimi anni ha intrapeso una vera e propria battaglia.

"E’ infatti giunta al nostro Comune una lettera inviata dal Consorzio di Ambito di Agrigento, che rifacendosi alle nuove norme presenti nel decreto “Sblocca Italia” (art. 7 del D. L. 133/2014), chiede ai Comuni che non hanno consegnato le reti (fra cui Menfi appunto) di consegnarle entro 30 giorni, pena il commissariamento."

"Il nostro Comune era stato più volte intimato di adempiere alla consegna delle reti idriche, e l’ATO aveva perfino inviato il Commissario. Ma l’acqua è rimasta pubblica prima grazie alla volontà politica della scorsa amministrazione che non si è piegata al commissario, e poi grazie ad una legge regionale, la L.R. 2/2013, che trasferiva le funzioni dall’ATO “ai Comuni, che le esercitano in forma singola o associata”, e stabiliva inoltre che “i comuni che non hanno consegnato gli impianti ai gestori del servizio idrico integrato, continuano la gestione diretta.” Questa legge era stata una salvezza, in quanto, con il passaggio dall’ATO ai Comuni delle competenze sui servizi,  il nostro Comune, ha smesso di essere sotto commissariamento, e tutti noi cittadini eravamo entrati in una “fase di sicurezza” per quel che riguarda la gestione pubblica dell’acqua.

"Invece adesso è intervenuto il decreto “Sblocca Italia” varato dal governo Renzi e approvato con i voti del PD e del NCD, che, insieme ad altre scempiaggini, ritrasferisce le competenze sulla gestione del servizio idrico dai comuni all’ATO (la norma è stata concepita come soluzione al problema del dissesto idrogeologico, come si evince dal decreto)."

In realtà il presidente del consiglio Renzi non ha mai nascosto l'esser favorevole alla privatizzazione dell'acqua.

"L’ATO di Agrigento infatti non ha tardato ad inviare la lettera ai comuni inadempienti intimando loro di consegnare le reti altrimenti ci penserà lo stesso ATO a farlo, mandando di nuovo il commissario.

"Quanto da noi riportato è stato un sunto della lettera inviata dal Consorzio d’Ambito al Comune di Menfi: pubblicheremo  integralmente tale lettera quando diverrà un atto pubblico a tutti gli effetti".

"Non vogliamo creare allarmismi, ma ci sembra una lettera dal significato inequivocabile. Pertanto invitiamo il Sindaco a dare ulteriori delucidazioni alla città e a riferire in Consiglio Comunale su quali saranno le mosse che l’Amministrazione adotterà in caso di commissariamento. Nella speranza che venga continuata la linea intransigente per la salvaguardia della gestione pubblica e del servizio da parte del nostro Comune.
Il MoVimento 5 Stelle di Menfi ha dato mandato ai propri rappresentanti all’ARS e in Parlamento di approfondire l’argomento in maniera tempestiva e valutare tutte le iniziative del caso".

"Nel frattempo - conclude il M5s Menfi - invitiamo i cittadini a stare in guardia di fronte alle illusioni e alle menzogne che il Presidente del Consiglio ci propina ogni giorno in TV e sui giornali con la complicità di una stampa che è asservita al potere come nei peggiori regimi dittatoriali."

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU