Docenti istituto privato di Menfi non retribuiti. Gli amministratori della Athena Srl accusati di estorsione

Docenti istituto privato di Menfi non retribuiti. Gli amministratori della Athena Srl accusati di estorsione

La Procura della Repubblica di Sciacca ha notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari a Antonino Nugara,  Antonino Corsentino e Gaetano Cani, quali amministratori della ATHENA s.r.l., i quali, nell’ambito della gestione dell’istituto scolastico paritario “Liceo delle Scienze Sociali M.A. Rotolo”, con sede in Menfi alla via Benvenuto Cellini n.12, costringevano diversi docenti della scuola a rinunciare al compenso per il lavoro prestato, a firmare le buste paga  mensili a titolo di quietanza del compenso in realtà non corrisposto, nonché a sottoscrivere, già dal momento della stipulazione del contratto di lavoro, una lettera di dimissioni “in bianco”, priva di data, in modo da potere interrompere in qualsiasi momento ed unilateralmente il detto rapporto di lavoro. Tali condotte costituiscono espressione di un fenomeno piuttosto diffuso nell’ambito degli istituti scolastici privati, con conseguimento di illeciti guadagni ottenuti approfittando dell’esigenza di tanti insegnanti di maturare esperienza utile per accedere ai corsi abilitanti, nonché di acquisire, con tale prestazione lavorativa non retribuita, il punteggio annuale necessario per ottenere incarichi di docenza presso scuole pubbliche. Agli indagati è stato contestato il delitto di estorsione, trattandosi di condotta posta in essere con la minaccia, a volte esplicita, che, altrimenti, gli insegnanti avrebbero perso il lavoro e la conseguente possibilità di accumulare punteggio utile per le dette graduatorie per l’insegnamento nelle rispettive classi di concorso. Un avviso conclusione indagini è stato notificato anche alla segretaria della scuola, ritenuta responsabile di avere aiutato gli amministratori della ATHENA s.r.l. ad eludere le investigazione dell’autorità giudiziaria. Le indagini sono state condotte dai carabinieri della sezione di polizia giudiziaria della Procura di Sciacca.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU