Menfi. Massaggio cardiaco durante Consiglio Comunale. Uomo salvo grazie ai medici in sala

Menfi. Massaggio cardiaco durante Consiglio Comunale. Uomo salvo grazie ai medici in sala

Si è salvato grazie all'intervento di medici e di infermieri presenti alla seduta del Consiglio Comunale aperto dello scorso 26 febbraio, l'uomo che è stato colto improvvisamente da un malore: "l’Urgenza medica che si è verificata accidentalmente al Centro Civico di Menfi, - scrive il consigliere comunale dott. Ignazio Ferraro - in occasione della seduta aperta del consiglio comunale del 26-02-15, rievoca con forza la questione da tempo irrisolta, ma a più riprese sollecitata dalle istituzioni e dai cittadini menfitani, inerente l’assistenza sanitaria d’emergenza sul nostro territorio". Da anni il consigliere Ferraro lotta contro la decisione di depotenziare il servizio dell’ambulanza del 118 di Menfi la quale, ormai, è semplicemente un’ambulanza taxi, priva di attrezzatura per un primo intervento e di personale medico, adibita al solo trasporto dei malati presso la struttura ospedaliera di riferimento.

"Nel caso specifico, è stata salvata una vita grazie alle manovre di rianimazione cardio-polmonare effettuate con tempestività dal personale medico ed infermieristico presente in altra veste all’assemblea cittadina. - continua Ferraro - Fortuna ha voluto che la presenza di medici e di infermieri (alcuni dei quali prestano servizio presso i reparti dell’area di emergenza del P.O di Sciacca), con l’apporto degli autisti soccorritori dell’ambulanza demedicalizzata di Menfi che hanno fornito defibrillatore e farmaci, sia stata determinante nella precocità di diagnosi e nella prontezza dell’approccio terapeutico nei confronti del paziente in fin di vita.

"Altro contributo di fondamentale importanza è stato quello fornito dall’ambulanza del 118 di Sciacca, coperta fortunatamente dalla presenza di medico rianimatore e di infermiere, che ha garantito la prosecuzione delle manovre di rianimazione cardio-polmonare avanzata ed il trasporto del paziente presso l’ospedale di Sciacca."

"Dal mese di luglio del 2013 l’ambulanza del 118 di Menfi è un’ambulanza taxi, deputata al semplice trasporto di malati critici presso la struttura ospedaliera di riferimento, in assenza di medici ed infermieri che possano formulare diagnosi e somministrare farmaci salva vita."

"Un servizio navetta a tutti gli effetti, deciso dalla politica regionale, in attesa dell’approvazione del nuovo piano sanitario regionale. Il tutto mal si concilia con la difesa del diritto alla salute sancito dalla Costituzione".

"L’Amministrazione ed il consiglio comunale di Menfi sono impegnati in questa battaglia dal mese di agosto 2013, hanno approvato 2 mozioni di indirizzo che impegnavano tutti i parlamentari della provincia ad attivarsi celermente per riqualificare il nostro mezzo di soccorso. Ma ad oggi persistono difficoltà, non si sa di quale natura, che osteggiano la garanzia di tutela del diritto ad un servizio essenziale, segno di civiltà di una comunità e dovere supremo della politica."

"È risaputo che il fattore tempo è il primo alleato del cuore in caso di emergenze cardiovascolari. I dati in letteratura confermano che la differenza tra la vita e la morte è data proprio dalla tempestività con cui si interviene." 

"E allora emergono degli interrogativi. - conglude Ferraro - Se al Centro Civico non fossero stati presenti medici ed infermieri a rianimare il paziente in attesa dell’ambulanza rianimatoria proveniente da Sciacca cosa sarebbe successo? È accettabile che l’intero comprensorio delle Terre Sicane sia sprovvisto di un’ambulanza medicalizzata? Ed ancora, siamo una realtà turistica o un territorio primitivo?"

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU