Rapine e omicidi a Menfi e Sambuca. 30 anni per Giuseppe Sabella, 18 per Antonino Gucciardo

Rapine e omicidi a Menfi e Sambuca. 30 anni per Giuseppe Sabella, 18 per Antonino Gucciardo

Trent’anni per Giuseppe Sabella, diciotto per Antonino Gucciardo. Sono queste le condanne inflitte stamattina dal Tribunale di Sciacca nei confronti dei due saccensi riconosciuti colpevoli di omicidio e rapina nei confronti degli anziani Nicolò Ragusano di Sambuca di Sicilia e Stefana Mauceri di Menfi. Il primo fu aggredito dentro la sua abitazione il 6 luglio dello scorso anno e deceduto quindici giorni più tardi; la seconda fu derubata e picchiata anche lei in casa il 16 luglio, morta dopo sette mesi i fatti.

Il processo, presieduto dal giudice Antonio Genna, si è svolto con il rito abbreviato. La procura, rappresentata dal Pm Carlo Boranga, aveva chiesto 20 anni per Gucciardo e l’ergastolo per Sabella. Anche se il rito abbreviato prevede la riduzione ad un terzo della pena prevista (nel caso di un omicidio trent’anni), ai due di omicidi ne venivano contestati due.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - I contenuti del presente sito appartengono all'Associazione Culturale L'Araba Fenice.
credits: mblabs.net

Torna SU