Violenza sessuale a Menfi: saccense condannato

Violenza sessuale a Menfi: saccense condannato

L. G., di 25 anni, è stato condannato a 5 anni di carcere e al pagamento di 32.000 euro, dai giudici del Tribunale di Sciacca.

L'accusa è quella di violenza sessuale e lesioni nei confronti della sua ex fidanzata, una ragazza agrigentina.

Il fatto risale al 2012 quando il ragazzo, secondo la tesi accolta dal Tribunale, in una villa a Menfi, colpì con un pugno l’ex fidanzata e le bloccò gli arti.
Successivamente si sarebbe posto sopra la donna tappandole la bocca con la mano e costringendola a palpeggiamenti nelle parti intime. Avrebbe tentato anche di avere un rapporto completo, ma l’agrigentina riuscì a divincolarsi e a fuggire. I medici riscontrarono dei traumi.

Nonostante la pubblica accusa avesse chiesto 3 anni, il Tribunale non ha voluto prendere in considerazione alcune attenuanti, infliggendo al saccense una condanna più pesante.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net