Violenza sessuale. i Carabinieri arrestano due cittadini rumeni residenti a Sambuca di Sicilia

Violenza sessuale. i Carabinieri arrestano due cittadini rumeni residenti a Sambuca di Sicilia

Con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di una loro connazionale, i carabinieri della Compagnia di Sciacca, hanno arrestato due cittadini rumeni residenti in Sambuca di Sicilia 

I due, P.V. di anni 31 e di D.V. di anni 34., ieri sera, conducevano una loro connazionale di 19 anni a bordo di una FIAT Punto in Contrada Gulfa in S. Margherita Belice. Appartatisi, contro la volontà della donna, tentavano di abusarne. La violenza non si concretizzava sia per la resistenza posta dalla ragazza, che nella circostanza veniva anche picchiata, ma anche grazie al sopraggiungere di altre autovetture che facevano scattare l’intervento dei Carabinieri. A quel punto i due abbandonavano la donna e si davano alla fuga. Le immediate ricerche permettevano, ai Carabinieri delle Stazioni di S. Margherita Belice, Sambuca di Sicilia e del Nucleo Radiomobile, poco dopo, di rintracciare e fermare i due in località Casabianca direzione Sambuca di Sicilia. I due rumeni, condotti in caserma, dopo le formalità di rito sono stati dichiarati in stato d’arresto e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria tradotti presso la Casa Circondariale di Sciacca.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU