Rubava da auto nel parcheggio dell'ospedale di Sciacca. Arrestato

Rubava da auto nel parcheggio dell'ospedale di Sciacca. Arrestato

Ieri in tarda mattinata i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Sciacca, hanno individuato un uomo, mentre con fare furtivo, si avvicinava ad un auto. Lo stesso dopo essere riuscito ad aprirla si impossessava del borsello lasciato sul sedile anteriore, per poi allontanarsi velocemente dalla zona, con l’auto di proprietà. Immediato l’inseguimento dei militari con auto di copertura. Il malvivente è stato fermato ed identificato, qualche chilometro dopo, proprio sotto la sua abitazione, quando ormai credeva di essere riuscito a farla franca. Alla vista dei carabinieri l’uomo, un trentaquatrenne di Sciacca con precedenti specifici di polizia, R.C. queste le iniziali del suo nome, ha ammesso il tutto. I militari hanno quindi rinvenuto il borsellino rubato con all’interno documenti e soldi. L’uomo è stato arrestato per furto aggravato, e posto successivamente agli arresti domiciliari presso la sua abitazione di Sciacca, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesta di giudizio.  I militari della compagnia di Sciacca ritengono che l’uomo, possa essere l’autore anche dei vari furti su auto avvenuti nel lido di San Marco, nei mesi di luglio ed agosto, oltre che molto verosimilmente dei furti sempre su auto avvenuti nelle scorse settimane proprio nel parcheggio dell’ospedale  Giovanni Paolo II di Sciacca.

In queste ultime settimane moltissime sono state le denunce raccolte dai militari della Stazione di Sciacca, di cittadini, medici, dipendenti del locale ospedale, che dopo aver posteggiato l’auto nel parcheggio del nosocomio, la trovava con i finestrini in frantumi e derubata di tutto ciò che c’era all’interno. Il parcheggio in questione infatti permetteva ai ladri di poter agire quasi indisturbati, sfruttando il fatto che lo stesso da qualche tempo non era più custodito ed avvantaggiati dalla presenza di alberi che permettevano di operare quasi senza essere visti. Rabbia e timore erano i sentimenti che regnavano tra i dipendenti dell’a.s.p. ed i cittadini, costretti a parcheggiare l’auto in quel parcheggio, per recarsi in ospedale, con la consapevolezza ed il timore che proprio in quel posto il rischio di trovarsi l’auto con i cristalli infranti e derubata di tutto ciò che potesse avere un valore, era altissimo. In queste settimane, proprio per contrastare tale fenomeno, i militari dell’Arma hanno organizzato svariati servizi di osservazione, sia nell’arco diurno che notturno, anche in borghese al fine di poter cogliere in flagranza il ladro.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - I contenuti del presente sito appartengono all'Associazione Culturale L'Araba Fenice. Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU