Sciacca. Accoltella la moglie alla gola dopo litigio. Salva grazie al 118

Sciacca. Accoltella la moglie alla gola dopo litigio. Salva grazie al 118

È nel carcere di Sciacca da ieri sera Accursio Amato il 53enne lavoratore socialmente utile del comune accusato di aver accoltellato alla gola e al volto, in preda ad un raptus, la moglie 49enne al culmine di quello che, stando a quanto si apprende, sarebbe stato l’ennesimo litigio familiare.

Le sue condizioni della moglie di Amato, per fortuna, non destano preoccupazione. La donna è stata tempestivamente soccorsa da parte dei sanitari a bordo di un’ambulanza del 118 e trasferita d’urgenza al Giovanni Paolo II dove è stata sottoposta ad intervento chirurgico. Nelle scorse ore i medici hanno sciolto la prognosi. Le sue ferite sono state dichiarate guaribili in un mese.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU