Poggioreale approva il piano triennale delle azioni positive

Poggioreale approva il piano triennale delle azioni positive

Via libera della giunta comunale di Poggioreale, guidata dal sindaco Lorenzo Pagliaroli, all’approvazione del piano triennale delle azioni positive 2016/2018. Il documento si inserisce nell’ambito delle iniziative promosse  dal comune per dare attuazione al codice delle “pari  opportunità tra uomo e donna” particolarmente nei luoghi di lavoro.

Il piano delle azioni positive è finalizzato a rimuovere tutti gli ostacoli che di fatto  impediscono la realizzazione di pari opportunità tra uomini e donne. In dettaglio all’interno dell’ente comune si punta a: favorire la partecipazione ai corsi di formazione professionale che offrono possibilità di crescita e di miglioramento, attivare azioni capaci di armonizzare le esigenze del comune con quelle delle dipendenti e dei dipendenti, azioni mirate a favorire migliori condizioni di lavoro e di benessere dei lavoratori. Garantire inoltre pari opportunità nelle procedure di reclutamento del personale:non ci sono posti in dotazione organica che siano prerogativa di soli uomini o di sole donne.

Altre azioni positive che si intendono attivare: assicurare la presenza femminile in commissioni di concorso e di selezione, comitati, organismi collegiali, garantire forme di flessibilità oraria per periodi di tempi limitati. “Semaforo verde” sempre della giunta comunale per l’adesione del comune al progetto finalizzato alla valorizzazione culturale delle risorse presenti nel territorio locale. Il piano è inserito nel bando MIBACT, redatto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Vi aderiscono diciassette comuni delle due province di Trapani ed Agrigento per un numero totale di abitanti che ammonta a n. 164.533.

Nel provvedimento gli amministratori comunali evidenziano il patrimonio culturale/ambientale presente nel territorio di Poggioreale nonché i fabbisogni per la valorizzazione delle  singole  risorse culturali. Indicati anche i progetti preliminari o di massima, riferiti alla fruizione turistica dei beni culturali.A livello di patrimonio sono stati inseriti tra i beni culturali: l’immobile denominato Casa Agosta all’interno dei ruderi di Poggioreale, la Chiesa rurale di Tagliavia, l’edificio che ospita il Presepe in Vetro di Murano di Madè, il centro culturale adeguato a sede teatrale, il percorso di Bike Sharing.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - I contenuti del presente sito appartengono all'Associazione Culturale L'Araba Fenice. Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU