Santa Margherita. Ritorna la secolare “festa di lu tri maggiu”

Santa Margherita. Ritorna la secolare “festa di lu tri maggiu”

La fede e la devozione per il SS. Crocifisso, venerato nella Chiesa Madre di Santa Margherita di Belìce, sono particolarmente radicate nell’animo della comunità margheritese, sia in quella parte che vive in paese che in quella che è dovuta emigrare. Da tempi lontanissimi, la prima settimana del mese di maggio è dedicata ai solenni festeggiamenti in onore del SS. Crocifisso che, il 9 maggio 1993, è stato benedetto e venerato da Papa Giovanni Paolo II, oggi Santo.

Il programma della secolare “festa di lu tri maggiu”, come viene comunemente denominata, è stato allestito e curato dall’arciprete don Filippo Barbera e dal Comitato SS. Crocifisso presieduto da Lenny Artale.

Il principale momento religioso è rappresentato dalla solenne processione del SS. Crocifisso che si svolgerà domenica 3 maggio.
Il venerato simulacro del Crocifisso, collocato sulla maestosa  e pregevole Vara Trionfale, uscirà dalla chiesa Madre alle ore 17.00  e percorrerà le principali vie del paese seguito da una moltitudine di fedeli e accompagnato dalle bande musicali locali.

Alle ore 20.00, in piazza Matteotti, sarà celebrata la Santa Messa. Al termine della Celebrazione Eucaristica la processione proseguirà nel suo percorso.
Le vie attraversate dalla processione saranno illuminate dalle luminarie e abbellite da file di bandierine. I balconi di molte abitazioni saranno addobbati con lenzuola e coperte ricamate. Saranno collocati, anche, gigantografie con le immagini del Crocifisso e dei principali momenti della festa religiosa. Alcuni fedeli, dai balconi, cospargeranno petali di fiori sul venerato simulacro. Prima del rientro in Chiesa Madre del simulacro del Crocifisso, si svolgerà lo spettacolo dei fuochi d’artificio piromusicali. 

Altri emozionati e intensi momenti religiosi sono la “Scinnuta di la Cruci” (sabato, 2 maggio, ore 20,30) e l’ ”Intronizzazione del SS. Crocifisso” (lunedì, 4 maggio, ore 20,30 ). 

Il programma dei festeggiamenti è caratterizzato da riti religiosi, eventi culturali, di spettacolo, folklore e sport.
Giovedì 30 aprile, dopo la Santa Messa saranno benedetti i mezzi e gli attrezzi di lavoro.

Sabato 2 maggio, alle ore 21,30, in via Libertà, si svolgerà il concerto del cantante Nick Casciaro, che ha partecipato al programma Amici 2014, e del gruppo Medea Live.

Lunedì 4 maggio, alle ore 21,30, in via Libertà, altro spettacolo musicale con la Cover Band Nek 4 Exsperience. Ospite della serata sarà la nota e brava imitatrice e attrice Emanuela Aureli. 

Giro in bicicletta, giochi e animazioni per bambini, passeggiata a cavallo a cura dell’associazione “I cavalieri del Gattopardo”, sfilata del gruppo folkloristico e di carretti siciliani, animeranno i giorni della secolare festa.

Domenica 3 maggio, dalle ore 9,30 alle ore 20,00, i Musei del Gattopardo e della Memoria saranno aperti con ingresso gratuito e visite guidate. 
La “festa di lu tri maggiu” si concluderà sabato 9 maggio. Alle ore 18,30 si terrà la Celebrazione Eucaristica, presieduta dall’Arcivescovo Mons. Carmelo Ferraro, in ricordo del XXII anniversario della venuta di Papa Giovanni Paolo II, proclamato Santo lo scorso anno, nella Valle dei Templi di Agrigento. Il 9 maggio 1993, nel corso della Santa Messa il Santo Padre venerò l’effigie del Crocifisso margheritese dinanzi al quale lanciò l’accorato e duro anatema contro la mafia.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU