Approvato il taglio degli stipendi dei deputati regionali siciliani

Approvato il taglio degli stipendi dei deputati regionali siciliani

Dopo tanti annunci, l'ARS passa all'azione approvando il taglio degli stipendi dei deputati regionali siciliani.Secondo quanto riportato da gds.it la norma prevede che un onorevole siciliano non possa guadagnare più di 11.100 euro lordi al mese (circa 8.300 netti) mentre oggi ogni parlamentare incassa 11.780 euro netti, a cui aggiunge bonus che in vari casi possono arrivare fino a oltre 4 mila euro mensili. Pertanto il taglio previsto dovrebbe corrispondere al 30% del vecchio stipendio.

Per le cariche di presidente di commissione, presidente dell'Ars e della Regione la giunta ha stabilito che venga previsto una maggiorazione che comunque non potrà eccedere i 2.700 euro lordi al mese.
Anche gli assessori tecnici vedono ridurre il loro attuale compenso, che sfiora i 10 mila euro netti, a 11.100 lordi e lo stesso deputato che diventa assessore non godrà di alcun extra.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - Per le tue segnalazioni, pubblicità e richieste contatta la Redazione al telefono +39 330 852963 Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU