Poggioreale. Il TAR sospende la mozione di sfiducia al Sindaco Pagliaroli

Poggioreale. Il TAR sospende la mozione di sfiducia al Sindaco Pagliaroli

“Tutti tornino  al proprio posto”: sia il sindaco di Poggioreale Lorenzo Pagliaroli che la giunta ed il consiglio comunale di Poggioreale”. Ad ordinarlo in pratica: la sentenza del Tribunale Amministrativo per la Sicilia-sezione prima che si è pronunciato a seguito del ricorso presentato dal sindaco Pagliaroli contro la mozione di sfiducia votata dal consiglio comunale lo scorso 21 maggio.

“Rilevato che, fermo restando l’elevata discrezionalità immanente alla mozione di sfiducia - si legge nella sentenza - non sembra che la stessa possa essere adeguatamente motivata con riferimento all’esercizio di una prerogativa riservata al Sindaco (la nomina dei componenti la propria “squadra di governo”) in autonomia rispetto alle indicazioni date dai consiglieri comunali, ritenuto pertanto di accogliere l’istanza cautelare di cui al ricorso presentato, si sospende l’efficacia del provvedimento impugnato”. I  giudici del TAR hanno fissato la seconda udienza pubblica, per la trattazione di merito del ricorso, a luglio del 2018. La mozione di sfiducia presentata allora  dal gruppo consiliare Tutti in Comune faceva espresso riferimento alla circostanza “che non erano stati nominati assessori, dal sindaco Pagliaroli, i soggetti indicati da alcuni consiglieri comunali”. In aula la mozione passò grazie  anche ai  sei voti (decisivi) del gruppo di maggioranza “Progresso e Solidarieta”. Un provvedimento contestato dal sindaco Lorenzo Pagliaroli che decide di rivolgersi al TAR. “Perchè voglio fare fino in fondo il mio dovere verso la comunità poggiorealese-esclamò allora il sindaco-nella mozione di sfiducia presentata dal gruppo consiliare Tutti In Comune non “esisterebbero motivazioni tali e valide da potere votare una sfiducia”. 

Adesso è arrivata la sentenza del TAR (datata 20 luglio 2017) che, di fatto, ripristina tutti gli organi democraticamente eletti dal voto popolare del 2013 e decaduti a seguito della mozione di sfiducia approvata. Così come è durato appena un mese il mandato, conferito al dirigente regionale Ugo Callari di esercitare le funzioni di commissario straordinario del comune di Poggioreale. ”La decisione del TAR-dice a caldo il sindaco Pagliaroli - restituisce dignità alla volontà espressa dai cittadini poggiorealesi nel 2013. Mi auguro questa volta di potere concludere questi dieci mesi di mandato esclusivamente nel supremo interesse della comunità poggiorealese. Colgo l’occasione - conclude il sindaco Lorenzo Pagliaroli - per rivolgere un sentito ringraziamento a quanti,  in tutti questi giorni, mi hanno espresso piena solidarietà ed affetto sincero”.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - I contenuti del presente sito appartengono all'Associazione Culturale L'Araba Fenice.
credits: mblabs.net

Torna SU