Politiche 2018. A S. Margherita viene presentata la candidatura del Prof. Gaspare Gulotta

Politiche 2018. A S. Margherita viene presentata la candidatura del Prof. Gaspare Gulotta

Si è svolta sabato pomeriggio, presso il teatro S.Alessandro di Santa Margherita di Belice, la presentazione ufficiale della candidatura alla Camera dei Deputati, del professore Gaspare Gulotta, candidato con il centrosinistra, nel collegio Uninominale Sicilia 1-09 di Mazara del Vallo, per le elezioni politiche del prossimo 4 marzo 2018. Gaspare Gulotta,“figlio della Terra del Gattopardo”, dirige attualmente il Dipartimento di Chirurgia Generale e d’Urgenza del Policlinico P.Giaccone di Palermo.

Ad introdurre la manifestazione è stato il sindaco di Santa Margerita di Belice Franco Valenti. “Mi fa piacere come questo nostro luogo quasi sacro-ha esordito il sindaco-siano pieno di tantissima gente di Santa Margherita e non solo. Sono qui per portare la mia testimonianza di affetto per il professore Gulotta candidato alla Camera, un figlio della nostra terra. A lui auguro un grande successo nel campo della politica. In quest’ottica ha la mia vicinanza e quella di tutta Santa Margherita di Belice”.

A seguire si sono registrati gli interventi del sindaco di Burgio Vito Ferrantelli, di Marco Campagna e Maria Iacono, candidati rispettivamente alla Camera e al Senato  per il centrosinistra. Il professore Gaspare Gulotta ha preso la parola in uno stato di profonda emozione e commozione, vicinissimo alle “lacrime”.

Sono emozionatissimo-ha esclamato-per me candidarmi è stata una scelta difficile. Ma questa sera vedendo così tanta gente, vedendo tutti voi, dico che è stata una scelta giusta. Facciamo parte di un territorio  che vuole riscattarsi. La nostra è una terra martoriata che però a tutte le condizioni e potenzialità per decollare. Ed io con la mia candidatura alla Camera voglio mettere a servizio della mia gente: competenza, esperienza, impegno tutti elementi messi in campo nel settore medico-scientifico. Cercherò di portare in politica: sincerità, umanità, umiltà, avere rispetto soprattutto per le persone che soffrono. Non sono disposto a fare promesse che poi magari non saranno mantenute. Ma per attuare-ha continuato il professore Gulotta- una politica di riscatto e di cambiamento vi dico che è necessaria la vostra presenza, il vostro coraggio”.

Non ha poi potuto fare a meno di sottolineare alcune considerazioni fortemente ”critiche” verso gli avversari politici. “Dalla Lega di Salvini (ritenuto il vero pericolo per la Sicilia) al centro-destra di Berlusconi che ripropone un programma già presentato nel 1994 e poi rivelatosi un autentico “flop”. Da qui la necessità che soprattutto i giovani si affidino alle politiche del centrosinistra”.

Il professore Gulotta ha poi posto l’accento sui gravi problemi che attanagliano il nostro paese. Dal più drammatico rappresentato dalla mancanza di lavoro per i giovani alla crisi dell’agricoltura, del turismo, della scuola, della giustizia, della sanità. “A proposito di sanita - ha proseguito Gulotta - è triste registrare il fatto che noi abbiamo nel nostro territorio grandi ospedali come Sciacca e Castelvetrano che sono abbandonati a se stessi, non hanno adeguate attrezzature. E credo di potere affermare che questa situazione sia un fatto voluto. In questo contesto l’Università degli Studi di Palermo può seriamente contribuire al miglioramento della situazione sanitaria a patto che non si configuri come una “cattedrale nel deserto” ma si porti e si apre verso il territorio. Importante sarà anche riuscire ad attingere ai grandi finanziamenti europei”.

Il professore Gulotta rivolge un accorato appello ai presenti.”Voi avete bisogno di essere rappresentata da gente che vi risponde al telefono, che ascolti le vostre esigenze, i vostri bisogni. Io sono un’espressione di questo territorio che posso dare una mano allo stesso. Questa battaglia elettorale è difficile, dobbiamo fare la politica del porta a porta.  Ricordiamoci che se vinceranno i nostri candidati vincerete voi”.

Rivolto poi ai giovani ha rimarcato: ”noi non abbiamo posti da regalare, per noi la meritocrazia deve essere al primo posto. Perciò vi invito a studiare, a lavorare, ad essere persone laboriose ed oneste. Sono certo - ha concluso Gulotta - che alla fine vinceremo la battaglia per questo territorio  per assicurare ai giovani un grande futuro”.

Belicenews su Facebook
ARGOMENTI RECENTI
ABOUT

Il presente sito, pubblicato all'indirizzo www.belicenews.it è soggetto ad aggiornamenti non periodici e non rientra nella categoria del prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare come stabilito dalla Legge 7 marzo 2001, n. 62 Informazioni legali e condizioni di utilizzo.
P.IVA: IT02492730813
Informazioni legali e condizioni di utilizzo - I contenuti del presente sito appartengono all'Associazione Culturale L'Araba Fenice. Privacy
credits: mblabs.net

Torna SU